3.5 C
Sassano
venerdì, 27 Gennaio, 2023
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Buonabitacolo, nessuna traccia di Antonio Pascuzzo scomparso venerdì. Anche la Rai si occupa del caso

    {vimeo}264404779{/vimeo}

    Ore di apprensione tra la comunità di Buonabitacolo per Antonio Alexander Pascuzzo, il 18enne scomparso venerdì scorso che, dopo aver ricevuto una telefonata è uscito di casa e non è più tornato. Il padre del giovane buonabitacolese è stato ospite a La Vita in Diretta, insieme agli amici, al sindaco Giancarlo Guercio e alla comunità, per chiedere l’aiuto di tutti nelle ricerche sulla cui scomparsa indagano i carabinieri.

    Giorni di apprensione per Antonio Alexander Pascuzzo, giunto in Italia la scorsa estate dal Perù dove viveva con la madre, di origine peruviane, che era tornata nella sua terra d’origine dopo la separazione dal marito e padre di Antonio. L’ultima notizia del 18enne risale ad una sua presenza in un esercizio commerciale della zona che, però, infittisce ulteriormente il mistero della sua scomparsa. Il ragazzo infatti aveva detto ai familiari di andare ad acquistare le sigarette già però acquistate prima di rientrare in casa, intorno alle 19,00 come testimoniato dalle telecamere di videosorveglianza dell’esercizio commerciale che certificano l’entrata nel tabacchi e l”uscita poco dopo con le sigarette. Successivamente il ragazzo è tornato a casa quando, intorno alle ore 21,30, arriva una telefonata strana che lo porta nuovamente ad uscire di casa spiegando di dover andare a comprare le sigarette.

    Da quel momento non si sa più niente. Il padre Giuseppe Pascuzzo ha raccontato ieri a Lucilla Masucci che ha seguito la vicende per La vita in Diretta mentre era collegata in studio con Francesca Fialdini di aver tentato di telefonare al figlio. In due occasioni il telefono squilla a vuoto, la terza volta il cellulare risulta spento. Tutte le cose del 18enne sono ancora nel posto dove erano state lasciate. Da qui i familiari si mettono alla ricerca del giovane a cui, nelle ore successive si affiancano anche i volontari della Protezione civile e i carabinieri della Compagnia di Sala Consilina diretti dal Capitano Davide Acquaviva che, nelle indagini ,oltre a ricostruire il percorso del giovane, stanno anche valutando le intercettazione sulle celle telefoniche che, però, sembrerebbero di scarso aiuto per la vastità del territorio che coprono.

    I militari dell’arma nelle ricerche sono anche coadiuvati dalla unità cinofile. Nessuna ipotesi viene esclusa dai carabinieri avviando le indagini su vari fronti. Tanta la preoccupazione della comunità per il ragazzo che, peraltro, prima di scomparire, aveva anche postato un messaggio sul suo profilo facebook molto preoccupante. Nonostante tutti lo definiscono un ragazzo tranquillo e felice, nelle ore precedenti alla sua scomparsa aveva lasciato intendere un malessere parlando di non meritare di vivere. Da qui l’apprensione e la preoccupazione dei familiari e della comunità buonabitacolese 

    Anna Maria Cava

     

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli