23.5 C
Sassano
martedì, 26 Settembre, 2023
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Carburanti, al via da ieri l’obbligo dei cartelli con i prezzi medi

    È ufficialmente entrato in vigore ieri l’obbligo per le pompe di benzina di esporre il prezzo medio regionale, oltre a quello effettivo di vendita.  I gestori hanno l’obbligo di esporre, questo prevede la normativa, oltre ai prezzi di benzina, diesel, gpl e metano praticati dalla singola stazione di servizio sulle strade urbane, anche il prezzo medio regionale. I distributori in autostrada sono invece obbligati ad esporre il prezzo medio nazionale.

    L’obiettivo è aumentare la trasparenza e consentire ai consumatori di scegliere gli impianti più convenienti.

    Il Mimit – Ministero Imprese e Made in Italy intanto pubblica sul proprio sito i prezzi medi dei carburanti: la media nazionale in autostrada e quella regione per regione. Secondo questi dai il prezzo medio di oggi in Campania è per il gasolio self 1.769; benzina self 1.919; Gpl servito 0.665; Metano servito 1.377. In autostrada prezzo medio del gasolio self 1.864; Benzina self 1.990; Gpl servito 0.836; Metano servito 1.539.

    “L’obbligo tutelerà innanzitutto la stragrande maggioranza di gestori onesti, isolando chi mette in pratica comportamenti scorretti “, ha detto il ministro delle Imprese e del made in Italy, Adolfo Urso. La misura è stata introdotta dal decreto ministeriale del 31 marzo che fa parte del più ampio disegno del governo di riordino del settore. Per quel che riguarda un nuovo taglio delle accise il Tesoro, con la sottosegretaria Lucia Albano, ha escluso che ci siano i presupposti alla luce dell’andamento dei prezzi internazionali. Lo stesso ministro Urso ha ricordato che “le risorse pubbliche devono essere destinate laddove ci siano davvero delle emergenze”.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli