6.3 C
Sassano
sabato, 28 Gennaio, 2023
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Dispersi, malori ed incidenti: troppa superficialità. I consigli da seguire

    Dispersi, malori, incidenti. Sono giornate concitate, quelle che si stanno susseguendo, per il Soccorso Alpino Speleologico della Campania CNSAS, Carabinieri, Vigili del Fuoco, Protezione Civile.

    Tante le chiamate per persone in difficoltà su sentieri e zone impervie soprattutto per cercatori di funghi che si riversano numerosi in montagna approfittando del periodo favorevole.

    Perdite di orientamento e lievi malori sono i problemi principali che stanno mettendo a dura prova il sistema regionale di ricerca e soccorso, impegnato ovunque in decine di chiamate a settimana.

    Gli ultimi casi: la famiglia di escursionisti che si è persa a Sacco, i due escursionisti a Caselle in Pittari, i due cercartori di funghi, uno si era perso a Cannalonga e uno sul Monte Gelbison. Fortunatamente tutto è finito per il meglio, sono stati rintracciati e salvati.

    I soccorritori parlano di troppa superficialità nell’approcciarsi alle camminate in montagna.

    A ciò si aggiunge poi che alcune persone che dopo aver allertato i soccorsi riescono fortunatamente a far ritorno in autonomia alle proprie abitazioni senza tuttavia avvertire del cessato allarme le centrali operative, con il risultato di mantenere in piedi le operazioni di ricerca facendo correre ulteriore inutili rischi al personale impegnato.

    Per mitigare il serio problema ci sono alcune semplici regole, puntualmente violate in questi giorni: mai andare soli, anche in zone conosciute; usare abbigliamento e calzature adatte (non stivali e non jeans); portare sempre con se il cellulare, possibilmente dotato di applicazioni per la tracciatura (come ad esempio la app CAI-CNSAS “georesq” www.georesq.it); se possibile utilizzare strumenti di tracciatura dedicati (GPS); lasciare comunque informazioni ai familiari o ad amici sull’itinerario prescelto; verificare sempre le previsioni meteo e non uscire assolutamente in caso di maltempo; attivare immediatamente il soccorso qualora in difficoltà: chiamare il 118 per malori od incidenti, chiedendo l’attivazione del Soccorso Alpino Speleologico, il 112 in caso di perdita di orientamento, eventualmente è possibile contattare direttamente il Soccorso Alpino Speleologico al 331-4597777 (solo per la Regione Campania). Ulteriori informazioni reperibili sul sito www.sicurinmontagna.it

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli