1.8 C
Sassano
martedì, 7 Febbraio, 2023
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Musica, il padulese Raffaele Mario Arteca presenta i suoi due bani inediti

    Due singoli inediti dai temi importanti: “Siamo tutti fratelli” nata in occasione della giornata mondiale della fratellanza e “Ti aspetto sempre qua” contro la violenza sulle donne. Sono le due produzioni del cantautore Raffaele Mario Arteca, 30 anni, originario di Padula. Laureando in scienze religiose, con esperienza lavorativa come docente di religione al nord, Raffaele è impegnato in parrocchia e nel mondo del volontariato, del sociale e dell’arte. È appassionato da sempre di musica ma solo ora ha deciso di pubblicare il suo primo singolo “per provare a dare al mondo – afferma – dei messaggi importanti!”.

    “La mia passione per la musica – racconta il cantautore – l’ho scoperta sin da piccolo, contemporaneamente a quella per il calcio. E infatti da piccolo mi facevano compagnia la penna con cui scrivevo canzoni e il pallone. Che io ricordi già a 7 anni ho scritto la mia prima canzone. A 12 ho imparato a suonare anche la zampogna, perché è tradizione di famiglia da più di un secolo. In adolescenza ho studiato anche batteria per un anno e con dei cugini per qualche tempo abbiamo avuto anche una band musicale”. Una passione per la musica, dunque, che per Raffaele Mario Arteca non si è mai fermata, seguendo il suo motto: “Sempre credere ai sogni e sempre provare e non arrendersi!”.

    Il suo primo singolo dal titolo “Siamo tutti fratelli” è nato il 4 febbraio di quest’anno in occasione della giornata mondiale della fratellanza, “per sottolineare – racconta il cantautore – quanto sia importante vivere da fratelli come spesso il Papa ci ricorda e come anche altri uomini e donne nella storia ci hanno testimoniato”. Il secondo singolo invece, “Ti aspetto sempre qua”, Raffaele racconta di averlo scritto in aeroporto a Parigi, lo scorso novembre, di ritorno da un viaggio nella capitale francese. “Questo brano – afferma – vuole essere una denuncia alla violenza sulle donne e una carezza per chi ha subito violenza e chi ha perso una persona cara per mano di un uomo violento”. I due brani sono accompagnanti anche da videoclip sulla pagina you tube di Raffaele Mario Arteca.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli