3.5 C
Sassano
venerdì, 27 Gennaio, 2023
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Polla città che legge: Mamma e Babbo Natale al Reparto di Pediatria del Curto

    Una mattinata dedicata alla lettura ma anche un momento di svago per i bambini ricoverati all’ospedale “Luigi Curto” di Polla, che hanno vissuto attimi di gioia in compagnia di Mamma e di Babbo Natale. E’ quanto ha previsto la bella iniziativa messa in campo a Polla, nell’ambito del progetto “Polla città che legge” del Centro per il libro e la lettura.

    “Aprire la Biblioteca e portarla fuori dagli uffici, in strada, in Ospedale, in Piazza per capovolgere il punto di vista usuale del cittadino e riconoscere il libro e la lettura come pratiche quotidiane”. Così si legge sulla pagina facebook ufficiale di “Polla che legge”, in un post in cui viene spiegato il senso dell’iniziativa che si è svolta ieri  mattina e che ha portato la lettura presso il reparto di Pediatria dell’Ospedale di Polla con due ospiti speciali, Mamma e Babbo Natale, che hanno allietato i bambini ricoverati.

    Un evento molto apprezzato che ha regalato tante emozioni ai bambini, ha portato un sorriso anche sui volti degli operatori sanitari e reso felici pure i genitori, inteneriti e calorosi. “Grazie alla guida del Primario di Pediatria Teodoro Stoduto e all’organizzazione della capo sala Sonia Melillo – si legge ancora nel post – i nostri Mamma e Babbo Natale Samantha Elisio e Nico Piccolo, accompagnati da Giovanni Corleto, delegato alla Cultura del Comune di Polla, hanno incontrato i bambini, dedicando loro, nella sala della ludoteca, la lettura di favole, racconti e aneddoti su Babbo Natale, Elfi, Renne e Mamma Natale”.

    Una bella mattinata dunque per i piccoli pazienti del Reparto di Pediatria del Curto: ” un gesto simbolico e non esaustivo su quello che la lettura e i libri possono improvvisamente generare, anche in una sala di ospedale”.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli