4.5 C
Sassano
sabato, 4 Febbraio, 2023
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Reati tributari su carburanti, sequestri e denunce dalla gdf per azienda cilentana

    Partita dalla Guardia di Finanza di Salerno, nella giornata di ieri i finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Tributaria delle Fiamme Gialle di Taranto hanno dato esecuzione ad un provvedimento di sequestro diretto e per equivalente, emesso dal Tribunale di Taranto su richiesta della locale Procura della Repubblica, per un ammontare complessivo di 57 milioni di euro, ai danni anche di aziende salernitane e per veraie ipotesi di reato contestate.

    L’operazione, partita nel 2022 rappresenta la parte finale di investigazioni complesse effettuate dalla Guardia di Finanza di Salerno a partire dallo scorso anno 2022 che avrebbero permesso di disvelare l’esistenza e l’operatività di un sodalizio criminale, con base operativa a Taranto e ramificazioni nella provincia di Salerno, che, attraverso una società a responsabilità limitata, da loro detenuta ed amministrata, avente sede nel salernitano esercente l’attività di commercio all’ingrosso di prodotti petroliferi, avrebbe acquistato ingentissimi quantitativi di gasolio ad uso agevolato (c.d. agricolo), per un quantitativo complessivo di 60 milioni di litri per la successiva rivendita a soggetti non legittimati che lo utilizzavano per usi diversi da quello oggetto dell’agevolazione fiscale, omettendo altresì di presentare le dichiarazioni fiscali ai fini I.V.A e II.DD. per gli anni 2016 e 2017.

    Dalle investigazioni sarebbe emerso che la maggior parte delle operazioni – per un ammontare complessivo, cosi come ricostruito dalle Fiamme Gialle, di circa 31 milioni di euro – sarebbero state regolate in contanti al fine di non consentire la tracciabilità dei flussi di gasolio e l’identificazione degli acquirenti. Nel corso delle operazioni sono state notificate, nei confronti dei 3 soggetti indagati, un’informazione di garanzia emessa dall’Autorità Giudiziaria inquirente in ordine ipotesi di reato di natura tributaria. Un’operazione che testimonia, ancora una volta, l’impegno di Forze di Polizia e Procure nell’azione di prevenzione e repressione dei reati economico-finanziari, che trova nell’aggressione patrimoniale la forma più incisiva di contrasto dell’impresa criminale.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli