3.5 C
Sassano
venerdì, 27 Gennaio, 2023
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Salerno. Porto, la Guardia Costiera sequestra 87 tonnellate di materiali

    {vimeo}238044365{/vimeo}

    La Capitaneria di Porto di Salerno, sotto il coordinamento del Comandante Giuseppe Menna, nel porto commerciale ha sequestrato 87 tonnellate di materiali c.d. “estranei” e deferito all’Autorità Giudiziaria il fornitore della merce per traffico illecito di rifiuti. I militari, insieme all’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale, hanno trovato a bordo di diversi autocarri materiali non classificabili come “rottami di ferro e acciaio” pronti per essere imbarcati su una nave diretta in Sardegna e per i quali la normativa vigente impone l’obbligo di rispettare il limite del 2% del peso totale della merce. Sono stati rinvenuti anche rifiuti pericolosi quali vetture pressate comprensive di tappezzeria, parti di impianto elettrico, plastiche, il motore di un veicolo con annesso filtro dell’olio, elettrodomestici ancora dotati di materiale cementizio, componenti plastiche ed elettriche, vari filtri olio motore. La demolizione delle vetture in particolare non era stata eseguita nel rispetto delle norme di sicurezza e di bonifica prescritte in base alle quali, per una maggiore salvaguardia ambientale, i veicoli devono essere smontati e suddivisi nelle varie componenti (vetro, plastica, ferro..) per favorire il reimpiego e il riciclaggio dei materiali. I militari hanno invece accertato la non conformità del carico rispetto a quanto dichiarato dalla ditta incaricata del recupero della merce stessa che non aveva le caratteristiche proprie dei rottami di ferro e acciaio destinati ad essere reimpiegati nelle acciaierie e nelle fonderie. L’attività di controllo ha interessato poi anche le sedi delle società che avrebbero dovuto imbarcare i rottami ferrosi e sulla vicenda sono ancora in corso accertamenti.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli