23.5 C
Sassano
martedì, 26 Settembre, 2023
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Sanza, festa degli alberi. Ricordate le vittime della guerra in Afghanistan. Commemorata la Virgo Fidelis protettrice dei Carabinieri

    {vimeo}243830672{/vimeo}

    Il comune di Sanza celebra la festa degli Alberi e lo fa con una cerimonia suggestiva ed emozionante alla presenza dei bambini dell’asilo oltre che delle scuole elementari e medie. I bambini di Sanza, questa mattina, sono stati chiamati a partecipare ad una lezione speciale toccando in una sola giornata due temi che sono alla base di una crescita sana, responsabile e capace di reagalare un mondo migliore. Tutela della natura per tutelare l’ambiente e rispetto reciproco per raggiungere la pace nel mondo i temi affrontati oggi 21 novembre quando ci si è riuniti tutti presso la Villa Comunale di Sanza per la cerimonia di messa a dimora di tre piante di Ulivo. Un pianta scelta perché in grado di rappresentare pienamente entrambi i temi su cui si è voluto riflettere: il contrasto all’emissione di CO2 contro l’inquinamento dell’aria e il dissesto idrogeologico, e la pace nel mondo legando tale tema, per espressa volontà del sindaco di Sanza Vittorio Esposito e dell’amministrazione comunale, anche al ricordo dei tanti militari caduti nelle guerre ed in particolare alle vittime italiane della guerra in Afghanistan. “Per questa edizione – ha spiegato il vice sindaco Antonio Lettieri – abbiamo voluto onorare le 53 vittime, militari italiani, che in 13 anni di missione hanno perso la vita in Afghanistan. Lo abbiamo fatto in una giornata particolare con il coinvolgimento dei bambini perché è a loro che dobbiamo consegnare la memoria per non dimenticare”. Da qui la presenza del Colonnello Giovanni Graziano, militare dell’8° Reggimento di Artiglieria “Pasubio” di Persano, che ha preso parte all’operazione nel Kurdistan iracheno. La manifestazione è stata anche occasione per celebrare la “Virgo Fidelis”, patrona e protettrice dell’Arma dei Carabinieri, con la presenza e l’intervento del comandante della Compagnia Carabinieri di Sapri, capitano Michele Zitiello ed il comandante della stazione carabinieri di Sanza, il Luogotenente Antonino Russo, insieme ad autorità civile, militari e religiose. “Un grande privilegio per la nostra comunità poter onorare la figura del carabiniere, al servizio dei cittadini – ha commentato il sindaco di Sanza, Vittorio Esposito – senza mai dimenticare il sacrificio di tanti carabinieri nelle missioni internazionali, anche in Afghanistan come portatori di pace. La Festa dell’Albero è anche un’occasione per restituire alla comunità spazi belli e accoglienti, ma anche per compensare la perdita di tanti alberi a causa degli incendi. Il futuro della nostra terra passa dalla capacità che abbiamo di sensibilizzare le nuove generazioni al rispetto dell’ambiente. E’ un nuovo percorso questo che intraprendiamo coinvolgendo bambini, ragazzi, insegnanti, genitori, nonni, volontari per costruire tutti insieme il paese del futuro” ha chiosato il sindaco di Sanza, Vittorio Esposito.

     

     

     

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli