1.8 C
Sassano
giovedì, 9 Febbraio, 2023
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Sanza, il borgo al Tg3 per l’ultimo giorno dell’anno

    È stata un successo, ancora una volta un’importante vetrina per Sanza, la partecipazione al Tg3, l’ultimo giorno dell’anno, per un messaggio di auguri con il giornalista Rino Genovese.

    Lo speciale andato in onda il 31 dicembre alle 14, su Rai 3 dal tema: “Auguri a tutti dalla Vetta della Campania, il Monte Cervati”, ha visto la partecipazione di tanta gente che si è ritrovata in piazza Plebiscito per la presentazione delle prelibatezze locali da degustare in occasione del cenone, ma anche di rappresentanti del Cai, dell’amministrazione comunale di Sanza, dell’Associazione le 3T del Cervati e dell’Arciconfraternita per il saluto dalla vetta della Campania. Centrato dunque ancora una volta l’obiettivo di promozione delle bellezze naturalistiche, paesaggistiche e culturali della comunità portata avantidall’Amministrazione comunale anche in questi giorni di festa.

    Ad accogliere e ad accompagnare Rino Genovese sulla vetta del Cervati, tra gli altri, il giornalista Lorenzo Peluso che ha posto l’accento sul borgo di Sanza “fatto di cultura, ambiente, paesaggio e di grandi tradizioni”. L’augurio di Buon Anno con il tradizionale brindisi, è stato poi lanciato al termine dello speciale, dopo la messa in onda delle immagini girate prima della pandemia, quando sul Cervati Rino Genovese ebbe modo di ammirare e di raccontare la bellezza della montagna innevata e le tradizioni del borgo di Sanza. Nel centro storico poi, in piazza Plebiscito, il giornalista è stato accolto dalla gioia dei bambini che hanno dato vita ad una tombolata vivente e dalla tavola imbandita con i prodotti tipici locali per la presentazione dei piatti della tradizione legati al cenone di capodanno: dai cavatelli, al soffritto di maiale, passando per i peperoni e la cotica e fagioli, fino ad arrivare ai dolci, tra cui gli struffoli, preparati con e senza miele, le zeppole e i dolci alla lavanda, ma anche salumi e formaggi, accompagnati dal pane di Sanza.

    Il sindaco Vittorio Esposito ha poi spiegato che: “Il comune di Sanza è l’unico della regione Campania ed è tra i 21 comuni d’Italia ad aver partecipato al concorso Borgo e ad averlo vinto. Questo rivoluzionerà il centro storico e soprattutto – ha detto – ci sarà tanta accoglienza per tutti i turisti”. Infine il brindisi e gli auguri dalla vetta del Cervati accompagnati dalle parole di Genovese: “E dopo aver raccontato in modo sintetico, perché siamo in un paradiso di biodiversità, in uno scrigno di arte e storia, le bellezze di Sanza e del Cervati, dal tetto della Campania, simbolicamente vi abbracciamo tutti”.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli