4 C
Sassano
venerdì, 27 Gennaio, 2023
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Sanza, serata di emozioni con l’evento “La nostra storia”

    Una serata per celebrare ed onorare la storia locale e le “eccellenze del Sud, speranza per il futuro”, ieri  a Sanza con l’evento “La nostra storia”, promosso dall’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Vittorio Esposito. Una serata emozionante, durante la quale, nella sala conferenze del CEA, il località Salemme,  è stato presentato al pubblico il libro “Sanza linee di una storia dalle origini alla seconda metà del novecento” realizzato dal Comune grazie al prezioso lavoro dello storico locale, prof. Felice Fusco.

    Moderati dal giornalista Lorenzo Peluso, sono intervenuti la prof.sa Marisa Vitolo, delegato alla Cultura del Comune di Sanza; il prof. Giuseppe Aromando, archivista; il prof. Ferdinando Longobardi, linguista all’Università L’Orientale di Napoli; l’autore, prof. Felice Fusco e il sindaco di Sanza, Vittorio Esposito. É stata ripercorsa la storia di Sanza, frutto di una ricerca storica approfondita, un viaggio nel tempo, dalla Preistoria, attraverso i segni lasciati dagli antenati della comunità locale con i suoi personaggi illustri e le vicende che hanno segnato la storia d’Italia, da Pisacane a Tommaso Ciorciari, fino alla metà degli anni ’70 del secolo scorso.

    Una serata di grande spessore culturale che si è arricchita con la cerimonia di consegna del Premio Mentes 2022, premiazione delle eccellenze del Sud speranza per il futuro. A presiedere la sessione di premiazione l’imprenditrice, già amministratore locale, Antonella Confuorto unitamente alla consigliera del sindaco per le Politiche giovanili, Mariagiuseppina Citera. Con grande emozione hanno ricevuto l’ambito riconoscimento tre giovani brillanti studenti di Sanza che si sono distinti e diplomati lo scorso anno scolastico con il massimo dei voti: Mariagiovanna Laveglia, Marilina Loguercio e Vittorio Gavini. Inoltre, come da tradizione, la consegna del riconoscimento anche a cittadini che nel corso della loro vita si sono distinti nel mondo del lavoro, della cultura e delle arti. Il prestigioso riconoscimento è andato agli imprenditori Antonio Grimaldi, Vincenzo Curcio, Pasquale Laveglia e agli eredi dell’imprenditore Franco Peluso. Per la sezione cultura, il riconoscimento è stato consegnato allo storico Felice Fusco.

    “E’ il nostro omaggio alla comunità – ha commentato il sindaco Vittorio Esposito –  una serata in cui la comunità si ritrova, onora l’ingegno e l’impegno dei nostri concittadini che si sono distinti nel percorso scolastico e nella vita, con sacrificio e lungimiranza, divenendo esempio da seguire per le nuove generazioni”.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli