Attualità


 Oggi la Madonna della Tempa arriverà ad Asti, accolta dalla comunità sanrufese che vive là da decenni e dai tanti fedeli astigiani. Lo scorso 14 giugno la comunità di Asti e quella di San Rufo avevano deciso di stringere un Patto di Amicizia e una delegazione del comune  piemontese insieme con il Vescovo Francesco Ravinale erano stati invitati proprio nel Vallo di Diano in occasione dei festeggiamenti in onore di Maria SS. del Rosario venerata della Tempa. La decisone era nata dalla considerazione che la comunità di sanrufesi immigrata nella città di Asti tra gli anni ’50, ’60 e ’70 è molto numerosa e mantiene saldo il legame con le proprie origini campane. Il Patto ha “lo scopo di rafforzare l’amicizia tra le due comunità, costruire utili confronti di esperienze nel campo amministrativo e sociale, favorire opportunità a vantaggio delle economie locali, migliorare la conoscenza delle rispettive tradizioni culturali e della storia di due comunità diverse e geograficamente distanti che trova la sua unità nelle tante storie di gente comune che è la storia dell’Italia”. La comunità sanrufese e quella astigiana sono unite soprattutto dallo stesso amore per la Madonna della Tempa, che proprio oggi arriverà ad Asti dove è prevista in suo onore una processione per le vie cittadine, a cui seguiranno una serie di eventi religiosi e civili che coinvolgeranno la delegazione del piccolo comune valdianese nei prossimi giorni, tra questi eventi è organizzato per domani nel Municipio di Asti un incontro con la delegazione dell’amministrazione comunale di San Rufo per sottoscrivere anche lì il Patto di amicizia. Domenica, dopo la celebrazione della messa, la Madonna lascerà Asti per tornare a San Rufo. 

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.