Attualità

alt

Rigettata richiesta di sospensiva al Tar del Lazio in merito alla decisione di mantenere la sede dell’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili nell’attuale sede di Sala Consilina, presentata dall’Ordine dei Dottori Commercialisti di Potenza a cui, precedentemente facevano capo i commercialisti di Lagonegro e che poi, a seguito accorpamento tra le sedi di giustizia di Lagonegro e Sala Consilina, sono entrati a far parte dell’ordine salese. Nei mesi scorsi una dura battaglia era stata sostenuta dal Presidente dell’Ordine, Gaetano Romanelli, aiutato dall’Avvocato Nicola Senatore, riuscendo ad ottenere il riconoscimento della sede di Sala Consilina presso il Ministero. Decisione evidentemente non apprezzata dai componenti dell’ordine di  Potenza che avevano presentato richiesta di sospensiva al TAR del Lazio. Una richiesta che i giudici del TAR non hanno ritenuto accettabile, rigettandola e confermando in pieno la decisione del Ministero. Soddisfatto il Presidente Gaetano Romanelli che vede confermate ancora una volta le ragioni esposte per il mantenimento della sede. “Spero che la decisione del TAR – sottolinea Romanelli – venga accolta nella maniera opportuna inducendo così i colleghi di Potenza a prendere atto della decisone del Ministero e ad allontanare motivi di divisioni ma, piuttosto, a dare inizio ad un proficuo rapporto di collaborazione e stima reciproca”. Confermata così anche la competenza per area dei Dottori Commercialisti e gli Esperti Contabili di Lagonegro, all’Ordine di Sala Consilina. Un’appartenenza che era stata comunque accolta favorevolmente dai professionisti lucani, accettando di buon grado l’iscrizione al nuovo ordine e il mantenimento della sede a Sala Consilina. 

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.