Attualità

Con la legge 225/2016 è possibile la definizione agevolata per i debiti dei contribuenti affidati per il recupero coattivo agli agenti di riscossione tra il 2000 e il 2016. La cosidetta rottamazione delle cartelle è stata resa esecutiva anche dal comune di caggiano che con delibera del consiglio comunale dello scorso 31 marzo ha approvato il “Regolamento per la definizione agevolata delle entrate comunali non riscosse a seguito della notifica di ingiunzioni di pagamento”. La “rottamazione” riguarda le entrate comunali e i debitori possono estinguere il debito, senza corrispondere le sanzioni, versando a) le somme ingiunte a titolo di capitale ed interessi; b) le spese relative alla riscossione coattiva, riferibili agli importi di cui alla precedente lettera a); c) le spese relative alla notifica dell’ingiunzione di pagamento; d) le spese relative alle eventuali procedure cautelari o esecutive sostenute. I cittadini possono chiedere la rottamazione compilando apposito modulo, dove è possibile specificare il numero di rate entro cui estiguere il debito, fino ad un massimo di cinque e con scadenza non oltre il 15 settembre 2018 , e presentarlo al Servizio Tributi entro e non oltre il prossimo 31 maggio 2017.  Il regolamento completo può essere visionato e scaricabile direttamente dal sito istituzionale www.comune.caggiano.sa.it

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.