Attualità

“Nel nostro Paese – si legge sul sito di Legambeinte – è ancora fortissima la tendenza a cementificare disordinatamente il suolo libero, il consumo di suolo è una delle più insidiose e irreversibili forme di degradazione del territorio”. Il problema è allarmante se si considera che “ha un prezzo da pagare in milioni di euro, che contende terreno all’agricoltura e spinge all’occupazione di aree sempre più marginali, se non addirittura non adatte all’insediamento, come quelle a rischio idrogeologico”. Eppure si continua a manipolare il suolo, in provincia di Salerno nel 2015 risultano consumati 43.807 ettari pari al 9,2% del territorio provinciale (erano 31.430 nel 2012). Per onorare il nostro pianeta e riflettere sui concetti di rispetto per l’ambiente e salvaguardia delle risorse naturali si celebra domani la “Giornata della Terra”. Per l’occasione Legambiente Campania sarà nel Vallo di Diano, in particolare a Sant’Arsenio e Montesano Sulla Marcellana. Due realtà che si stanno battendo proprio per la salvaguardia del suolo contro la realizzazione, a Sant’Arsenio, di un impianto di Biometano e, a Montesano sulla Marcellana, contro la prosecuzione dei lavori relativi alla Stazione elettrica Terna. A partire dalle ore 9:00 sia a Sant’Arsenio che a Montesano Scalo sarà allestito un gazebo dove si terrà la raccolta firme per la petizione  europea “People4Soil” che in Italia rientra  nella  campagna #SALVAILSUOLO. L’obbiettivo è raccogliere un milione di firme per fermare il consumo e il degrado del suolo e ottenere un’efficace legislazione comunitaria in materia. Saranno in piazza anche le scuole con attività di informazione e flash mob. Presenti anche il Presidente del PNCVDA, Tommaso Pellegrino, e il Presidente della Comunità Montana Vallo di Diano, Raffaele Accetta. Nel programma di domani sarà coinvolta anche il “Museo del Suolo” di Pertosa, su proposta del Presidente Buonomo nel corso della giornata si terrà  una presentazione del Museo gestito dalla Fondazione MIdA e dalle ore 10:00 alle 17:00  sarà possibile visitarlo gratuitamente.

 

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.