Attualità

“Depositeremo la nota presso Cancelleria GIP del Tribunale di Lagonegro in vista dell'udienza penale che si terrà il prossimo 18 ottobre a seguito di un mio esposto/querela quale Sindaco p.t. del Comune e cittadino montesanese”, esordisce così il sindaco di Montesano Giuseppe Rinaldi nel commento lasciato sulla sua pagina Facebook. Salgono così a 38 gli episodi raccontati dal primo cittadino relativi alla tanto discussa e complessa vicenda legata alla paventata costruzione della stazione elettrica di Terna. “Ci abbiamo lavorato tanto con i legali incaricati e porteremo, come preannunciato, nuova documentazione a sostegno delle nostri tesi difensive- continua Rinaldi -  stiamo buttando l'anima davvero su questa triste vicenda di soprusi e negligenze volute. Ringrazio i tanti che ci sostengono in questa fase e che capiscono la priorità di questa battaglia per il futuro del nostro territorio, ringrazio il Comitato Nessun Dorma che sensibilizza al problema e continua con passione la sua lotta contro Terna, gli amministratori sensibili degli altri comuni ed degli enti sovracomunali per la vicinanza”. Giuseppe Rinaldi trae poi spunto da una frase di Tolkien per parlare a tutti loro, circa questa battaglia di dignità di un popolo. "Non tocca a noi dominare tutte le maree del mondo – riporta -  il nostro compito è di fare il possibile per la salvezza degli anni nei quali viviamo, sradicando il male dai campi che conosciamo, al fine di lasciare a coloro che verranno dopo terra sana e pulita da coltivare". Insomma prosegue la discussione su una vicenda che ormai da tanto tempo sta tenendo banco nel Vallo di Diano.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.