Cultura

 

La Banca Monte Pruno e circolo Banca Monte Pruno ancora insieme, sabato scorso, per un appuntamento storico culturale attraverso il quale si è cercato di diffondere una pagina della storia italiana, poco conosciuta e poco raccontata ma che, oggi più che mai, acquista un valore speciale. La proiezione dei film Mineurs presso la sala cultura della Banca Monte Pruno a Sant'Arsenio ha permesso di far conoscere la storia delle migrazioni italiane in Belgio. Conoscere il nostro passato per evitare di ripetere gli stessi errori o, magari per comprendere ottenere spunti preziosi da adottare in un processo di sviluppo futuro. La storia è da sempre fonte ispiratrice per la crescita. Per questo motivo il direttore generale della Banca Monte Purno Michele Albanese ha deciso di investire anche in appuntamenti culturali come l'evento di sabato scorso che, attraverso la proiezione del film Mineurs con protagonisti Franco Nero e Valeria Vaiano ha permesso di raccontare la triste storia dei nostri italiani che, all'indomani della seconda guerra mondiale, in un paese distrutto, affamato e senza lavoro, sono stati costretti ad una drastica decisione che li ha portati in Belgio nelle miniere di carbone. Un lavoro che, gli stessi Belgi, si rifiutavano di svolgere demandando così il gravoso compito agli italiano visto anche l'accordo che i due governi avevano stipulato. Raccontare oggi questa pagina di storia, per la Banca Monte Pruno è anche stimolo per capire cosa sta accadendo ad una Italia che, se da un lato è vista come paese di accoglienza di persone che fuggono dalle loro terra a causa di conflitti o per povertà, dall'altro si ritrova ad essere, ancora una volta, paese di migranti di forza lavoro o, come viene definito oggi di cervelli in fuga. Attraverso il film Mineurs si è cercato di parlare del passato con uno sguardo al presente e al futuro come ha avuto modo di spiegare anche Antonio Mastrandrea, responsabile area comunicazione della Banca Monte Pruno 

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.