Cultura

Cultura

Domenica prossima,  26 marzo, alle ore 18:00 nel salone della sede sociale del “Circolo Carlo Alberto 1886” a Padula sarà presentato il libro “Le categorie umane secondo me - trattazione semiseria della natura umana”di Angelo Romano. La presentazione rientra nell’ambito della nuova rassegna culturale “Giovani Autori” promossa dal Circolo. Insieme all’Autore domenica interverranno: la dottoressa Roberta Rotundo, Psicologa e Presidente dell’associazione Kore di Salerno; l’architetto Tiziana Bove Ferrigno, socia del Carlo Alberto;  Felice Tierno, presidente del Circolo Carlo Alberto 1886. Coordinerà i lavori dell’incontro, Gaetano Bellotta, giornalista dell’emittente televisiva 105 TV.  Il libro del professore Angelo Romano nasce per caso e vuole trattare un argomento serio utilizzando semplicemente l’ironia e la giusta dose di sarcasmo, è la sintesi delle esperienze personali e dell’attenta osservazione delle persone tra le quali è compreso lo stesso autore con i propri pensieri ed i propri atteggiamenti. Le categorie umane rappresentate sono davvero tante e molti potrebbero riconoscersi in una o più di quelle descritte. L’autore si augura che tutto ciò possa essere motivo di ilarità e di riflessione sui comportamenti che, a diverso grado, appartengono ad ognuno di noi. 

Cultura

 

La Banca Monte Pruno e circolo Banca Monte Pruno ancora insieme, sabato scorso, per un appuntamento storico culturale attraverso il quale si è cercato di diffondere una pagina della storia italiana, poco conosciuta e poco raccontata ma che, oggi più che mai, acquista un valore speciale. La proiezione dei film Mineurs presso la sala cultura della Banca Monte Pruno a Sant'Arsenio ha permesso di far conoscere la storia delle migrazioni italiane in Belgio. Conoscere il nostro passato per evitare di ripetere gli stessi errori o, magari per comprendere ottenere spunti preziosi da adottare in un processo di sviluppo futuro. La storia è da sempre fonte ispiratrice per la crescita. Per questo motivo il direttore generale della Banca Monte Purno Michele Albanese ha deciso di investire anche in appuntamenti culturali come l'evento di sabato scorso che, attraverso la proiezione del film Mineurs con protagonisti Franco Nero e Valeria Vaiano ha permesso di raccontare la triste storia dei nostri italiani che, all'indomani della seconda guerra mondiale, in un paese distrutto, affamato e senza lavoro, sono stati costretti ad una drastica decisione che li ha portati in Belgio nelle miniere di carbone. Un lavoro che, gli stessi Belgi, si rifiutavano di svolgere demandando così il gravoso compito agli italiano visto anche l'accordo che i due governi avevano stipulato. Raccontare oggi questa pagina di storia, per la Banca Monte Pruno è anche stimolo per capire cosa sta accadendo ad una Italia che, se da un lato è vista come paese di accoglienza di persone che fuggono dalle loro terra a causa di conflitti o per povertà, dall'altro si ritrova ad essere, ancora una volta, paese di migranti di forza lavoro o, come viene definito oggi di cervelli in fuga. Attraverso il film Mineurs si è cercato di parlare del passato con uno sguardo al presente e al futuro come ha avuto modo di spiegare anche Antonio Mastrandrea, responsabile area comunicazione della Banca Monte Pruno 

Cultura

altalt

Ieri mattina 14 marzo, presso la Sala Stampa "Biagio Agnes" del campus di Fisciano, è stata presentata la prima Scuola di Perfezionamento in "Anticorruzione e Appalti nella Pubblica Amministrazione" dell'Università di Salerno.

Hanno preso parte alla presentazione il Magnifico Rettore dell'Università di Salerno Aurelio Tommasetti, il Direttore del Dipartimento di Scienze Giuridiche prof. Sergio Perongini, il Direttore della Scuola prof. Gianluca M. Esposito, e il Presidente della sezione penalistica del Comitato Scientifico della Scuola prof. Andrea R. Castaldo.

Nell'ambito della conferenza è stato sottoscritto il Protocollo d'Intesa tra la Presidenza del Consiglio dei Ministri (Dipartimento per le Pari Opportunità), l'Università di Salerno e la Scuola di Perfezionamento.

Il Protocollo firmato ha l’obiettivo di promuovere un programma pluriennale di attività di formazione e counseling giuridico-amministrativo per gli operatori attivi nei settori di competenza del Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenze.

La Scuola, che ha ricevuto un cospicuo numero di pre-iscrizioni, è stata programmata dall’Università in risposta ai mutamenti intervenuti a livello europeo e nazionale in materia di appalti e contratti della Pubblica Amministrazione, alla luce del Nuovo Codice degli Appalti e delle Concessioni, e in materia di nuove norme sull’Anticorruzione.

alt

Il Rettore Aurelio Tommasetti ha dichiarato: “L’Ateneo di Salerno ha dei doveri verso il proprio territorio. Tra questi c’è quello di immaginare delle proposte progettuali che rispondano alle esigenze dello stesso. Con questa Scuola abbiamo cercato di fare proprio questo. La Scuola, che si struttura su due filoni centrali - quello del Diritto Amministrativo e quello Penalistico – mette a disposizione un team di competenze disciplinari con l’obiettivo di prevenire fenomeni di corruzione della Pubblica Amministrazione”.

Il Direttore della Scuola ha dichiarato: “L’Università di Salerno, a partire dal Mezzogiorno, ha pensato di strutturare una scuola ad hoc, dedicata all’Anticorruzione, che possa accompagnare gli addetti ai lavori e i professionisti del settore nel recepimento di questo nuovo bagaglio di conoscenze ovvero di questo nuovo modello di Amministrazione Pubblica: un’amministrazione capace di aggiudicare i contratti al mercato attraverso procedure meno automatiche e rigide, ma anche più lontane dal rischio di corruzione”.

La Scuola è dedicata a: Dirigenti pubblici e funzionari di Ministeri e altre Amministrazioni dello Stato, Regioni, Province, Città Metropolitane, Comuni, Camere di Commercio, Parchi nazionali e regionali, Avvocati, Commercialisti, Ingegneri, Architetti e altre tipologie di professionisti.

I corsi della Scuola prenderanno il via il prossimo 31 marzo, alle ore 15, presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università di Salerno

Cultura

Domenica 12 marzo si terrà la serata inaugurale di “Teatro in Sala”, giunto quest’anno alla sua XXI edizione, organizzato dall’Associazione “I Ragazzi di San Rocco” e dal Comune Sala Consilina. Presso il teatro comunale “Mario Scarpetta” di Sala Consilina domenica sera, a partire dalle ore 18, si assisterà alla presentazione del cartellone e alla performance di Lello Mastrogiovanni che presenterà il suo ultimo album “Come nuvole”. Della serata ci parla Josefhmarì Biscotti, membro dell’Associazione organizzatrice. 

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.