Eventi

Eventi

Domani, sabato 21 ottobre, alle ore 17 nel Santuario di San Ciro ad Atena Lucana, si tiene la manifestazione conclusiva del corso “Valorizziamo la cultura, le arti e il paesaggio di Atena Lucana”. Durante la serata verranno presentati gli atti del corso, che si è svolto dal 25 febbraio al 24 giugno scorsi, con la consegna del testo e dell’attestato di partecipazione. Vi hanno preso parte in oltre 50, il corso è stato promosso dall’Associazione “Amici di San Ciro di Atena” ed è nato dall’esigenza di evitare che si disperda la storia e le radici culturali e sociali del paese. Esperti e studiosi hanno tenuto lezioni in aula e curato le uscite per visitare i luoghi e le opere oggetto di studio. Il corso è stato il primo passo di un progetto ampio che mira a dare impulso al territorio formando e coinvolgendo quanti, animati da spirito di volontariato, decidano di collaborare e diventare “promoter dell’accoglienza”. Potendo illustrare con maggiore consapevolezza il ricco patrimonio culturale a tutti i visitatori che arrivano ad Atena, soprattutto per il culto di San Ciro e per visitarne il centro storico, si valorizza l’intera area. Domani sera oltre ai saluti istituzionali il dibattito vedrà la partecipazione del prof. Mario Cancro, curatore scientifico del corso, del prof. Carmine Marino, curatore del testo, del giornalista Geppino D’Amico, di Mons. Angelo Spinillo, Vescovo di Aversa, le conclusioni saranno affidate a Mons. Antonio De Luca, Vescovo della Diocesi di Teggiano-Policastro. Al termine della manifestazione il gruppo corale “Dianum” allieterà la serata con alcuni canti e sarà inoltre possibile gustare la “Zeppola Atenese” preparata dall’Associazione “Amici di san Ciro di Atena”. 

Eventi

Questa mattina presso il palazzo monumentale dello Jesus ad Auletta si è tenuto l’appuntamento con la 5° settimana del Pianeta Terra. L’incontro, organizzato dall’Associazione Faq Totum di Sassano e la Fondazione Mida con il patrocinio del PNCVDA, del Comune di Auletta e di Pertosa, ha visto gli interventi del presidente dell’Associazione Faq Totum Antonella Inglese, del presidente della Fondazione Mida Francescantonio D’Orilia e dei sindaci di Auletta e Pertosa, Pietro Pessolano e Michele Caggiano. Nell’ambito della giornata si è svolto il seminario condotto dal dott. Fabrizio Agosta dell’Università degli Studi della Basilicata sul tema “La Geologia dei terremoti, con esempi dell’Irpinia, la Val d’Agri e le sequenze degli ultimi anni in Italia Centrale”. L'evento oltre a coinvolgere i ragazzi dell'istituto comprensivo di Auletta afferente all’istituto comprensivo di Caggiano, ha visto contestualmente i ragazzi del Pomponio Leto di Teggiano in visita alle grotte di Pertosa Auletta  e ai Musei mida. Grande soddisfazione è stata espressa dal presidente Antonella Inglese.

Eventi

Il Teatro Amabile di Sant'Arsenio fino a questa sera ospita una grande artista musicale grazie all'iniziativa voluta dal Maestro Mauro Tortorelli e realizzata grazie al supporto della Banca Monte Pruno, dell'Associazione Monte Pruno Giovani, del Comune di SantìArsenio e con il patrocinio di Esta Italia . Protagonista Sherry Kloss, violinista e concertista unica testimone della leggenda musicale di Jascha Heifetz di cui era assistente. L'evento si è svolto in due giorni nel corso del quale i ragazzi partecipanti hanno potuto seguire le esperienze musicali di grande valore approfittando delle lezioni speciali ad opera dell'importante musicista di fama internazionale. Ieri sera i giovani partecipanti al Simposio si sono esibiti davanti al pubblico del teatro Amabile, seguiti nella loro performance dal Maestro Mauro Tortorelli e dal Maestro Angela Meluso. Ad assistere all'esibizione dei ragazzi anche Antonio Mastrandrea Responsabile Segreteria Generale della Banca Monte Pruno che ha sostenuto l'iniziativa e il sindaco del Comune di Sant'Arsenio Donato Pica

Eventi

Al via i festeggiamenti in onore di San Giovanni Paolo II in Località San Marco di Teggiano, dove è anche custodita la reliquia del Santo Papa. Le celebrazioni prendono il via questa sera con i riti religiosi. Questa sera, presso la chiesa di San Marco, si aprirà con il tribuo in preparazione della Festa di domenica prossima 22 ottobre, giorno in cui Papa Wojtila si insediò al sogli Pontificio e data scelta per la celebrazione della Festa in suo onore. A San Marco di Teggiano, comunità particolarmente devota al Santo, iniziano una lunga serie di iniziative a corredo della festa che, nel tempo, raccoglie un numero sempre maggiore di fedeli che giunge a Teggiano per la ricorrenza. Dopo il successo della prima edizione, torna per il secondo anno il Premio San Giovanni Paolo II con il quale si vuole insignire di riconoscimenti testimoni autorevoli del lungo e proficuo pontificato di  Karol Wojtyla. Ad essere premiati quest'anno, durante l'evento in programma sabato 21 ottobre a partire dalle ore 18,30 saranno: l’arcivescovo Piero Marini presidente del Pontificio Comitato per i Congressi Eucaristici Internazionali, che per 20 anni è stato il maestro delle celebrazioni liturgiche pontificie, e Aldo Maria Valli vaticanista del Tg1, che ha seguito e raccontato per la Rai il pontificato di Wojtyla al quale ha dedicato il volume “Il mio Karol” edito da San Paolo. A partecipare alla cerimonia anche Francesco Antonio Grana, Presidente del Premio e vaticanista de ilfattoquotidiano.it. Durante la cerimonia saranno esposte le tavole del fumetto dedicato al Papa polacco realizzato dagli alunni del Liceo Artistico di Teggiano. Domenica poi la festa che si aprirà con la celebrazione religiosa officiata da Mons. Marini alle ore 11,30 nel corso del quale sarà amministrato il sacramento della Cresima. “L’idea di premiare coloro che con la loro vita continuano a tenere vivi gli insegnamenti di san Giovanni Paolo II - affermano gli organizzatori - è profondamente condivisa nella nostra comunità che guarda con grande ammirazione a un uomo, oggi santo, che ha saputo parlare al cuore dei credenti e dei non credenti. Un Papa che ha superato ogni tipo di barriera e che ha tanto da insegnare in un tempo in cui sempre più assistiamo al disgregamento delle famiglie e alla corruzione imperante che mina le vite innocenti di tanti nostri giovani”. L'evento gode anche del supporto di Acli Salerno con la presenza del presidente Gianluca Mastrovito

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.