22.9 C
Sassano
venerdì, 20 Maggio, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Ambiente, i Comuni del Vallo di Diano danno fiducia alla Guardia Nazionale Ambientale

    Un importante tassello si aggiunge all’intensa attività che la Guardia Nazionale Ambientale sta portando avanti sul territorio: l’ente ha siglato un altro accordo di collaborazione, a dare fiducia al suo impegno è stato nei giorni scorsi il Comune di Sala Consilina.

    Gli operatori della GNA sono impegnati, a sostegno dei Comuni con cui collaborano, principalmente nel contrasto e nella prevenzione dei reati ambientali. L’Ente è riconosciuto dal Ministero dell’Ambiente, nasce del 2001 proprio con l’intento di tutelare l’ambiente attraverso una serie di iniziative che vanno dalla vigilanza al supporto alle Forze dell’Ordine, non trascurando i progetti educativi anche nelle scuole. E in tutti questi comparti sono impegnati sui territori gli operatori che – ricorda il dirigente interregionale centro-sud Antonio D’Acunto – ricoprono la qualifica di Polizia Giudiziaria e di Polizia amministrativa”. Sono oltre 4500 in tutto il suo territorio di competenza.

    Da queste parti D’Acunto si sta molto spendendo nella stipula di vari protocolli d’intesa con tanti Comuni. Quasi tutti si stanno avvalendo del loro supporto. Mancherebbe solo Teggiano ma anche qui – assicura – si farà a breve. “Sono soddisfatto per il lavoro svolto – dice – posso affermare con orgoglio che la Guardia Nazionale Ambientale è l’Ente più presente a supporto dei Comuni del Vallo di Diano. Ringrazio i tanti sindaci che ci danno fiducia apprezzando il nostro quotidiano impegno”.

    “La Guardia Nazionale Ambientale è impegnata in difesa dell’ambiente ma anche nella lotta al randagismo – sottolinea Antonio D’Acunto che illustra un progetto in cantiere per provare ad arginare il fenomeno – Si tratta di una grande oasi di accoglienza per cani randagi, dove gli operatori della GNA a turno si prenderanno cura degli animali che troveranno riparo e cibo oltre all’attenzione di veterinari. L’idea – spiega – è di creare un luogo dove anche i bambini delle scuole possano essere accompagnati per imparare a relazionarsi con i cani” unendo così un progetto didattico-educativo al benessere degli animali.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli