22.4 C
Sassano
mercoledì, 29 Giugno, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Amministrative, definiti i sindaci dei Comuni al voto tra conferme, nuovi nomi e sorprese

    Urne chiuse dopo il voto di domenica scorsa 12 giugno. Archiviata l’amara sconfitta del referendum in cui ha stravinto l’astensione, ieri è stato il turno delle urne delle amministrative per definire la composizione delle amministrazioni comunali per i prossimi 5 anni. Tra novità e riconferme non mancano i colpi di scena per il risultato delle urne come accaduto a Piaggine e Buccino.

    Nel piccolo centro dell’alto Cilento Guglielmo Vairo, sindaco uscente dopo 10 anni alla guida del comune, deve cedere il passo al suo contendente Renato Pizzolante con la lista Piaggine Rinasce che ha ottenuto 466 voti. La lista guidata dall’uscente Vairo si ferma poco più indietro a 442 voti. Una differenza di appena 24 voti che fanno la differenza e che, dopo 10 anni costringono l’uscente Guglielmo Vairo a cedere la fascia tricolore a Renato Pizzolante e a sedere tra i banchi dell’opposizione. Non va meglio all’uscente sindaco di Buccino Nicola Parisi che dopo le vicende che lo hanno visto fuori dalla competizione elettorale a causa del mancato rispetto, nella lista, della quota di parità di genere, ha dovuto anche fare i conti con risultati delle urne decisamente deludenti.

    La candidata sostenuta dall’ex sindaco Maria Trimarco,arriva terza in questa competizione elettorale riuscendo ad assicurarsi solo due seggi tra i banchi dell’opposizione con 847 voti, lontana dalla lista risultata vincitrice Insieme per Buccino e dal nuovo sindaco Pasquale Freda, che ha ottenuto 1203 voti e a 100 voti di distacco dalla seconda lista di Francesco Fernicola, Verso il Sole che ha ottenuto 942 preferenze.

    Non c’è storia invece a Sapri dove il Sindaco uscente Antonio Gentile con la lista Sapri al Centro e i suoi 3128 voti non ha lasciato scampo alla sua contendente Pamela Marino che si è fermata a 1062 preferenze. Nessuna sorpresa a Sacco e a Petina dove i due sindaci uscenti, rispettivamente Franco Latempa e Domenico D’Amato sono stati riconfermati alla guida dei rispettivi comuni. Sorpresa a Centola-Palinuro dove la lista sostenuta dall’uscente sindaco Carmelo Stanziola è stata battuta dal gruppo di Rosario Pirrone eletto sindaco del comune balneare. Nessun ballottaggio ad Agropoli dove Roberto Mutalipassi chiude i conti al primo turno raggiungendo il 53% delle preferenze con i suoi 6610 voti e staccando i suoi avversari. Nessuna sorpresa inoltre al Camerota dove il sindaco uscente Mario Salvatore Scarpitta, resta saldamente alla guida del comune.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli