13.9 C
Sassano
mercoledì, 5 Ottobre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Ancora cumuli di rifiuti abbandonati. La GAI al lavoro tra Polla, Petina e Sicignano

    Materassi, plastica, frigoriferi, vetro. Ancora cumuli rifiuti abbandonati in stradine secondarie e nelle aree verdi che diventano ricettacoli di immondizia varia.

    Diversi episodi sono stati scoperti, nei giorni scorsi, dalla Guardia Agroforestale Italiana, nata da poco e già molto attiva sul territorio. Nello specifico gli operatori hanno segnalato alle autorità competenti discariche a cielo aperto nel territorio di Petina in località Massa, a Sicignano degli Alburni nei pressi della stazione ferroviaria, lungo la strada Petina-Polla. Si tratta di pneumatici, frigoriferi, televisori, materassi e immondizia varia.

    Numerose le attività svolte dall’associazione nell’ambito del monitoraggio per il contrasto all’abbandono dei rifiuti. Ancora troppe le situazioni che di civile hanno ben poco: persistono comportamenti incomprensibili di coloro che lasciano rifiuti domestici ovunque, abbandonano materiali vari, anche ingombranti, sul suolo pubblico nonostante sia disponibile in tutti i Comuni un servizio di ritiro porta a porta. Purtroppo non bastano gli sforzi di amministrazioni e associazioni che monitorano, controllano, sensibilizzano, multano.

    Un plauso giunge dal Presidente Antonio D’Acunto per il lavoro svolto dagli operatori. La Guardia Agroforestale Italiana è un Ente nazionale del terzo settore con sede ad Auletta. È nata lo scorso luglio e si occupa di interventi e servizi finalizzati alla salvaguardia dell’ambiente, tutela degli animali e prevenzione del randagismo, di educazione ambientale. E collabora con gli Enti pubblici nelle attività di prevenzione e di controllo.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli