24 C
Sassano
sabato, 25 Giugno, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Ancora incendi nel Vallo di Diano, l’ultimo questa notte a San Pietro al Tanagro

    {vimeo}224748295{/vimeo}

    Continua a bruciare il Vallo di Diano. L’ultimo incendio, in ordine di tempo, è quello che si è sviluppato la notte scorsa intorno alle 3 a San Pietro al Tanagro nell’area ai piedi del Monte Crocifisso, adiacente al Parco dei Mulini. Dopo i Comuni di Teggiano e Sassano, anche San Pietro al Tanagro. Sono enormi i danni causati dai roghi con grave perdita di biodiversità e distruzione di vaste aree boschive. Per non parlare del pericolo che stanno correndo le persone, le fiamme sviluppatesi in questi giorni sono arrivate, in alcuni casi, a lambire diverse abitazioni. Tra i primi ad intervenire questa notte a San Pietro al Tanagro l’Assessore Antonio Pagliarulo unitamente ai Vigili del Fuoco del distaccamento di Sala Consilina. Anche qui quasi due ettari di bosco e vegetazione distrutta con pericolo per diverse case che, anche in questo caso, erano molto vicine alle fiamme. L’Attività dei Vigili del Fuoco è stata intensa e sono stati impegnati soprattutto a mettere in sicurezza le persone, non avendo alcuna competenza per lo spegnimento di incendi boschivi, competenza invece affidata invece alla Regione.  Grazie alla recente assunzione di responsabilità da parte della Comunità Montana che da ieri, nonostante la confusione che regna a livello organizzativo in questo settore, ha attivato il Servizio AIB. Rapido è stato quindi l’intervento delle squadre della Comunità Montana che giunte sul posto insieme ad altri operai di San Pietro al Tanagro hanno dato inizio alle operazioni di spegnimento. I Caschi Rossi sono comunque rimasti sul posto a vigilare sulle abitazioni poste a ridosso dell’incendio per oltre due ore e solo quando è stato accertato che i residenti dell’area erano al sicuro hanno lasciato la zona interessata dall’incendio, lasciando agli uomini della Comunità Montana e agli operai locali il compito di spegnere le fiamme. Le operazioni si sono rivelate lunghe e complicate considerato che questa mattina ancora non erano si erano concluse. 

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli