13.6 C
Sassano
mercoledì, 28 Settembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Asl Salerno. Squillante sentito dal pm Montemurro

    {vimeo}124511862{/vimeo}

    Il direttore generale dell’Asl di Salerno, Antonio Squillante è stato ascoltato dal pm Vincenzo Montemurro in merito a diversi filoni di inchiesta condotti dall’antimafia. Per Squillante anche un avviso di garanzia per abuso di ufficio. Come riportato dal Corriere del Mezzogiorno il direttore generale dell’azienda sanitaria è stato ascoltato sulla riorganizzazione aziendale in atto e in particolare su accorpamenti di strutture complesse con relative nomine di primari oggetto di avvisi e concorsi interni. Ieri l’incontro con il magistrato per parlare anche appalti sui quali si sono da tempo accesi i riflettori e sui quali le forze dell’ordine, a seguito degli accessi nella sede centrale di Via Nizza, hanno raccolto carte e documenti che si sono aggiunti agli esposti al vaglio degli inquirenti. Gare espletate e vinte con un ribasso che ha destato attenzione facendo scattare i controlli. La procura ordinaria e quella antimafia stanno valutando le carte, stanno ascoltando per capire e andare a fondo. Non a caso, la Dda ha voluto sentire anche il dg: il manager rispondendo alle domande avrà anche chiarito la propria posizione. Sull’esito dell’incontro poco è dato sapere e sull’intera vicenda non ci sono al momento indiscrezioni tuttavia il manager si dice tranquillo cosi come enunciato ai giudici affermando di aver applicato la normativa ed eseguito le nomine secondo le disposizioni previste. Non è la prima volta il dirigente dell’Asl Salerno, una delle più estese per territorio, è stato coinvolto in procedimenti giudiziari ma sinora non vi è mai stata una condanna, dimostrando la sua buona fede e legalità negli atti compiuti in diverse attività anche fuori dalla gestione Asl come per il caso del consorzio interfarmaceutico che pure lo aveva visto coinvolto e poi prosciolto. 

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli