13.5 C
Sassano
sabato, 10 Dicembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Atena Lucana, continua l’ondata di furti nel Vallo di Diano: nella notte in due aziende prese di mira dai ladri

    {vimeo}151637790{/vimeo}

    Ancora furti nel Vallo di Diano con due aziende che nella notte sono state prese di mira dai ladri. Nonostante i continui controlli dei carabinieri sul territorio tesi proprio a reprimere reati predatori malviventi nella notte sono entrati all’interno di due aziende di Atena Lucana provocando ingenti danni e prelevando anche materiali per decine di migliaia di euro. Ad essere presa di mira dai ladri in particolare un’azienda ubicata in contrada Maglianiello. I malviventi sembra che si siano introdotti all’interno dello spazio di proprietà dell’azienda tagliando la recinzione. Una volta all’interno del perimetro di proprietà dell’azienda, si sarebbero introdotti nello stabilimento probabilmente rompendo il vetro dell’ufficio che è situato all’interno della stessa azienda e poi da lì, con un muletto hanno sollevato l’enorme e pesante saracinesca. Da una prima stima sembra che i ladri abbiano prelevato alcuni computer e attrezzatura varia che è stata poi caricata su un furgone presente all’interno della stessa struttura con cui sarebbero scappati. Sul posto immediato i carabinieri della compagnia di Sala Consilina allertati dal titolare dell’azienda che, giunto questa mattina sul posto ha dovuto fare i conti con una situazione disarmante sia per danni che per oggetti prelevati. Giunto a lavoro questa mattina, infatti, il titolare dell’azienda ha subito notato il cancello aperto da dove sono sicuramente fuggiti i ladri dopo aver rotto il motore trainante dello stesso. Tra i computer prelevati anche il pc portatile su cui erano allacciate le telecamere di video-sorveglianza. Sembra però che i ladri non si siano fermati al bottino della prima azienda e abbiano tentato di continuare il lavoro e di arricchire il bottino intrufolandosi all’interno di un’altra azienda ubicata a poca distanza. Fortunatamente il secondo tentativo non sembra sia riuscito con i malviventi che sono solo riusciti a rompere alcuni lucchetti senza però prelevare nulla. Sono in corso le indagini da parte dei militari dell’arma che giunti sul posto hanno provveduto ad effettuare tutti i rilievi del caso e ad acquisire elementi utili ad individuare gli autori del furto. 

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli