18.5 C
Sassano
giovedì, 30 Giugno, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Atena Lucana, Stazione AV: arriva la proposta di localizzazione. Si apre il confronto

    L’alta Velocità unico argomento all’ordine del giorno del consiglio comunale straordinario convocato dal Comune di Atena Lucana e dal sindaco Luigi Vertucci. Un consiglio in cui l’amministrazione comunale ha voluto formalizzare una proposta che sarà presentata dal sindaco, delegato dal consiglio con la delibera approvata nell’assise di martedì scorso 7 dicembre, alle autorità competenti e che riguardano due proposte di localizzazione della stazione dell’Alta Velocità: la prima nei pressi dell’ex stazione ferroviaria di Atena Lucana Scalo; la seconda sul confine Atena Lucana e Sala Consilina.

    Il deliberato proposto è stato approvato all’unanimità, seppur dalla minoranza arrivava la richiesta di cancellare la seconda proposta e concentrarsi solo sull’area dell’ex stazione, richiesta non condivisa dalla maggioranza, in primis perché non si conoscono le necessità tecniche per la realizzazione della stazione, pertanto risulta necessario formulare anche altre ipotesi laddove la prima non sia perseguibile, e poi perché, come evidenziato sia da Vertucci che da Manzolillo, la stazione dell’AV non può e non deve essere considerato oggetto di scontri campanilistici e di divisioni nel Vallo di Diano ribadendo il sostegno di Atena Lucana a qualunque proposta possa arrivare sulla localizzazione della stazione purché sia nel Vallo di Diano, elemento riportato anche nel corpo del deliberato, altra ipotesi non condivisa da Iuzzolino.

    L’Assise consiliare ha comunque approvato il testo così come proposto dal sindaco Vertucci in cui, oltre a ricordare l’importanza dell’Alta Velocità e della Stazione per guardare con ottimismo ha futuro del Vallo di Diano, ha voluto sottolineare anche che, in un momento così delicato, nel definire le opere da realizzare, è necessario valutare tre elementi ossia: utilità, essenzialità e condivisione. Ciò anche perché, in passato, sono state realizzate opere di dubbia utilità per la collettività, solo perché dettate da esigenze di carattere locale.

    Nel testo del deliberato vengono poi spiegate le ragioni che renderebbero la stazione ad Atena funzionale alle esigenze che l’opera vuole perseguire. Nei pressi dell’are segnalata, secondo quanto si legge, sono presenti circa 26 mila mq di terreni che, a breve, il demanio trasferirà nella proprietà comunale e, pertanto, potranno essere ceduti ad un prezzo formale o in compensazione di opere di urbanizzazione, velocizzando i tempi di recupero dei terreni per l’opera infrastrutturale. Inoltre viene ricordata la posizione baricentrica che potrebbe servire circa 64 comuni per un totale di circa 249 mila abitanti.

    Ricordando poi i numerosi servizi presenti nei pressi delle due ipotesi di localizzazione presentate, vengono anche ricordate le numerose arterie stradali di collegamento veloce, alcune già attive ed altre in via di realizzazione e che potranno velocizzare i collegamenti anche con Potenza e gran parte della Basilicata. All’assise consiliare era presente anche il sindaco di Teggiano Michele Di Candia che ha annunciato il sostegno alla delibera ricordando come il tema della Stazione dell’Alta Velocità non può e non deve essere trattato in maniera disunita e con azioni divisioniste per il territorio valdianese. Necessaria unità e confronto.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli