10.7 C
Sassano
mercoledì, 7 Dicembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Auletta. Truffata un’anziana. Sottratti 1800 euro e oro

    {vimeo}159597419{/vimeo}

    Ancora una volta una truffa a danno di anziani. Ancora una volta si fingono assicuratori e si fanno consegnare denaro. E’ accaduto ieri mattina ad Auletta, vittima una 80enne vedova che da diversi anni vive da sola. Sembrerebbe che la donna sia stata inizialmente contattata telefonicamente da un uomo che si è finto un esponente delle forze dell’ordine e avrebbe raccontato alla donna che il figlio, che abita al Nord, aveva avuto un incidente stradale e con la scusa di aver provocato danni ad una altra persona serviva del denaro per cercare di risolvere la situazione. Sembrerebbe che la donna avrebbe anche chiesto di poter parlare con il figlio o la nuora ma l’uomo al telefono avrebbe detto che il figlio era svenuto e non poteva parlare. Per far breccia nell’anziana, inoltre, avrebbe raccontato anche particolare come il nome della nuora, dei nipoti. L’80enne in sostanza, presa dal panico e dall’ansia per la salute del figlio, non ha esitato e ha acconsentito alla richiesta. Al quel punto si sarebbe presentato un uomo a casa sua con la barba al quale avrebbe consegnato 1800euro in contanti e un catenina d’oro che sarebbe servito a pagare l’assicurazione ed evitare che, come affermato dal racconto, il figlio potesse incorrere in guai peggiori. Più tardi, però, la signora ha scoperto che si è trattato di una truffa e da qui la segnalazione alla stazione locale dei carabinieri con i militari giunti sul posto per far luce sulla vicenda. Un allarme che era stato lanciato nelle scorse settimane anche dal comandante della stazione di Auletta, il Luogotenente Domenico Verrone che in un incontro in parrocchia aveva messo in allerta gli anziani sull’ipotesi di possibili truffe. Ora si indaga per cercare di risalire all’identità dei malviventi. 

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli