24 C
Sassano
sabato, 25 Giugno, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Buccino, esclusi 3 candidati. Il Tar conferma la decisione della commissione elettorale

    Respinto il ricorso presentato dalla lista La Rosa a seguito la decisione della commissione elettorale che aveva escluso 3 candidati di sesso maschile per il mancato rispetto della parità di genere e quindi della presenza delle quote rosa nel gruppo. Per bilanciare la percentuale di presenza femminile, la commissione, al fine di non escludere la lista in appoggio alla candidata Maria Trimarco, ha deciso di escludere 3 candidati di sesso maschile e, precisamente, gli ultimi 3 nomi del gruppo.

    Tra questi anche l’ex sindaco Nicola Parisi che, a questo punto, insieme a Domenico Murano e Angelo Verderese, è fuori dalla competizione elettorale. Una decisione, quella della commissione elettorale che aveva spinto la candidata sindaco a presentare ricorso al TAR sostenendo che, nella formazione della lista, in riferimento al rispetto delle quote di genere, si dovesse tener conto anche della presenza della candidata sindaca che doveva essere conteggiata insieme alle altre tre donne presenti in lista. I giudici della Sezione Prima del TAR di Salerno hanno però ritenuto infondato il ricorso che, pertanto, doveva essere respinto. Come riportato nella sentenza, per il rispetto delle normative vigenti in materia proprio di composizione delle liste, viene indicato che, ciascun genere deve essere rappresentato per la quotid i 1/3 dei candidati presenti e, in caso di cifra decimale, l’arrotondamento deve avvenire all’unità superiore.

    La lista in questione era composta da 12 candidati di cui 9 maschi e 3 donne. Le quote da rispettare secondo la legge dovevano essere 8 di un genere e 4 di un altro. Il TAR, in forza della tesi esposta dalla Commissione elttorale, ha evidenziato come, l’assunto dei ricorrenti, non poteva essere accolto in quanto dal comma 2 dell’art. 71 del Testo Unico Enti Locali, si desume chiaramente che il sindaco non può essere considerato nella quota di genere. Nell’art. in questione si legge che “Con la lista di candidati al consiglio comunale deve essere anche presentato il nome e cognome del candidato alla carica di sindaco e il programma amministrativo da affiggere all’albo pretorio”.  Per i giudici del TAR di Salerno, quindi “il termine “anche” – si legge nell’atto – rende palese che il nome del candidato sindaco è distinto rispetto alla lista dei candidati consiglieri”. Motivazione per cui il ricorso della lista La Rosa viene respinto e i tre candidati esclusi dalla commissione elettorale, tra cui il sindaco uscente Parisi, restano fuori.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli