13.9 C
Sassano
mercoledì, 5 Ottobre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Caggiano, a Odessa l’ambulanza del Gopi dotata di incubatrice

    L’ambulanza donata dal Gopi di Caggiano, alcuni mesi fa, in soccorso alla popolazione Ucraina per fronteggiare le necessità derivanti dal conflitto, da qualche settimana si trova ad Odessa ed è allestita con una incubatrice per soccorrere e salvare neonati prematuri.

    Lo fanno sapere l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Modesto Lamattina e la stessa associazione di Pubblica Assistenza Gopi Protezione Civile Odv-Anpas, ricordando che l’ambulanza per l’Ucraina è stata donata in collaborazione e con il contributo del comune, del Rotary Club Salerno, della Caritas Diocesana Salerno, della Fondazione San Francesco d’Assisi – Oliveto Citra, dell’Anpas Nazionale e dall’associazione InterSOS.

    Un aiuto concreto dunque l’ambulanza che da qualche settimana è in servizio nel territorio della città portuale di Odessa, in Ucraina Meridionale, allestita con una incubatrice. Purtroppo la guerra ha provocato numerosi parti prematuri da parte di neomamme sottoposte a livelli di stress continuo e pesante, ricordano dall’associazione, precisando che l’ambulanza, allestita con la livrea del soccorso sanitario ucraino, viene utilizzata per trasportare in urgenza i neonati pretermine da territori di linee del fronte a ospedali di zone più sicure.

    “Purtroppo la guerra ha creato questa enorme emergenza – ha affermato il sindaco Lamattina – . Lo stress provoca tanti parti prematuri e l’ambulanza che ora è a Odessa è dotata di incubatrice proprio per trasportare i neonati prematuri. Registriamo – ha concluso il primo cittadino – la soddisfazione di un aiuto concreto per salvare neonati vittime della follia della guerra”.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli