18.5 C
Sassano
giovedì, 30 Giugno, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Caggiano, monorotaia abbandonata al degrado. interviene Cambiamenti

    La monorotaia di Caggiano, costruita con l’intento di aiutare nel settore agricolo, puntando allo sviluppo del settore si è trasformata in motivo di critica dell’operato dell’amministrazione comunale.

    Il gruppo Cambiamenti, attraverso la pagina facebook, ha infatti messo in evidenza come l’opera, che doveva fungere da motore di rilancio del settore agricolo e turistico, sulla base anche di quanto fatto n altre aree del salernitano, come la Costiera Amalfitana, si è invece ritrovata ad essere l’ennesima opera abbandonata del territorio.

    “In tutti questi anni, – scrivono da Cambiamenti – la monorotaia è rimasta inutilizzata e abbandonata alle intemperie del tempo. Ci avevano promesso grandi cose, tra cui un’opera che avrebbe potuto collegare terreni agricoli, che si trovano in cima a Capo la Serra, con la valle ed essere, dunque, utile a fini delle attività agricole. Avrebbe potuto essere – ricordano ancora dal gruppo Cambiamenti – l’opportunità per Caggiano di entrare in circuiti turistici che esaltano le bellezze paesaggistiche, dando la possibilità a turisti e autoctoni di scoprire l’inestimabile bellezza del panorama che offre la cima di Capo la Serra”. 

    Per il gruppo guidato da Angelo Lorusso, quindi, un’opera strategia si è trasformata nell’ennesima idea irrealizzata ed in un inutile spreco di risorse economiche pubbliche. Un investimento non produttivo che impone domande e conseguenti risposte per i cittadini.

    “Quali sono le responsabilità dell’attuale amministrazione comunale – si chiedono da Cambiamenti – nel fallimento di un progetto di sviluppo locale che avrebbe potuto dare un’altra immagine al nostro territorio? La monorotaia ad oggi è cosa morta, senza un utilizzo entra a far parte dell’archeologia industriale – concludono – Progetto monorotaia FALLITO”.

    di Anna Maria Cava

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli