15.7 C
Sassano
sabato, 10 Dicembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Calcioscommesse. Spunta il nome della Salernitana nell’inchiesta “Dirty Soccer”

    {vimeo}128471433{/vimeo}

    Una nuova inchiesta sulle combine nel calcio sta scuotendo Lega Pro e Serie D, due campionati minori rispetto a Serie A e B che comunque portano molto denaro nelle casse dei bookmaker. L’inchiesta “Dirty Soccer” della procura di Catanzaro ha scoperto un pentolone di intrighi e partite truccate dopo attente e appurate indagini e ha portato al fermo di una cinquantina di persone tra calciatori, dirigenti, presidenti, procuratori e finanziatori del giro di scommesse. Tanti i personaggi noti e meno coinvolti nella vicenda. Nella giornata di ieri è addirittura spuntato il nome della Salernitana tra le società coinvolte. La squadra del presidente Lotito che ha vinto e dominato il campionato ora invischiata in questa situazione per colpa di una telefonata tra il vicepresidente e il ds del Brindisi Giorgio Flora e Savino Daleno in cui i due commentano gli anticipi della giornata di campionato LegaPro del 13 dicembre 2014 quando i granata ha perso 1-0 a Barletta (squadra coinvolta nelle combine) e il Lecce ha perso in casa con il Martina Franca. «Hai visto – dice Flora – il Martina che ha vinto a Lecce?». «Davanti – risponde Daleno – Lecce, Salernitana …tutte hanno perso». E l’altro: «Sì lo so! incredibile eh?!?». «Quelli – prosegue Daleno – secondo me fanno certe insalate, fanno…». E Flora: «Sì, incredibili…sono d’accordo con te». Se queste sono le accuse sembra davvero molto poco per tirare in mezzo la Salernitana. Ma c’è chi addirittura parla di Salernitana-Messina di Coppa Italia e Salernitana-Benevento di campionato come gare “aggiustate” in favore dei granata. Oltre alla società del cavalluccio marino nel mirino sarebbero entrati anche Benevento e Ascoli, insieme ad altre 30 squadre di terza e quarta serie. Il co patron della Salernitana, Claudio Lotito è stato chiaro: “Io parlo con i fatti: vado avanti come un treno sulla strada del lavoro e dei risultati. È evidente che sto cogliendo nel segno. Tutto queste bugie non m’interessano, rispondo alla mia coscienza. La Salernitana? I pizzini? Ma non scherziamo… Qui si diffondono cose senza un reato contestato”. Proprio su questo punto che interviene anche l’avvocato Gianmichele Gentile, legale della società granata: ”Nessun tesserato della Salernitana è stato coinvolto nell’inchiesta. Non abbiamo ricevuto nulla e l’unica cosa che al momento possiamo fare – il contrattacco dell’avvocato – è raccogliere tutti gli atti in cui vengono lesi il nome del club e del presidente, per esser pronti a rivalerci nelle sedi opportune”. Sicuramente nei prossimi giorni, se davvero qualcosa ci fosse a carico della Salernitana, emergerà. Intanto i tifosi, però, sono dalla parte della società e tuonano “giù le mani dalla Salernitana”. 

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli