19.7 C
Sassano
domenica, 2 Ottobre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Caos Figc Campania. Arriva anche l’interrogazione parlamentare dell’on. Valente

    {vimeo}183816587{/vimeo}

    E’ sempre più un caos quello che avvolge la Figc Campania il cui caso arriva direttamente in parlamento con una interrogazione parlamentare presentata dall’On. Simone Valente, membro della VII commissione permanente.  Il deputato del M5S nella sua interrogazione ripercorre tutta la vicenda. A partire dal 14 settembre 2015 e il comunicato n.113 con si dichiarano decaduti tutti gli organi direttivi del Comitato regionale Campania e del conseguente commissariamento fissato fino alla data del 31 gennaio 2016 a causa di una serie di anomalie e irregolarità contabili. La gestione commissariale viene successivamente rinnovata fino al 30 giugno 2016 e poi 30 giugno 2017 nei successivi comunicati ufficiali n. 168 del 19 novembre 2015 e n. 291 del 14 aprile 2016. “Tuttavia – si legge nell’interrogazione –  questa prolungata gestione commissariale […] comporta inevitabilmente l’esclusione di tutte le società campane sportive dilettantistiche dalla possibilità di esprimere il proprio voto nell’ambito del rinnovo delle assemblee elettive previste per la fine dell’anno solare 2016; e a nulla è valsa la loro ripetuta richiesta di ridurre la durata del commissariamento al fine di rinnovare gli organi elettivi”. L’on. Valente, inoltre, evidenzia “la dubbia compatibilità di funzioni di alcune figure: […] l’attuale commissario che, oltre a ricoprire in questa legislatura parlamentare un mandato al Senato, riveste contemporaneamente il ruolo di presidente del Coni Campania”. “Un’altra questione di rilevante gravità concerne il mancato pagamento degli addetti ai campi spor_tivi di Napoli e Salerno dovuto a una rescissione immotivata del contratto: la  Campania Gi.Ca. Coop che forniva i servizi di vigilanza, custodia e pulizia dei campi sportivi – scrive Valente – ha ricevuto lo scorso giugno la notifica della rescissione da parte del commissario nonostante poco tempo prima il comune di Salerno avesse concesso la proroga nella gestione dei campi”. L’interrogazione si conclude chiedendo “quali elementi disponga il Governo e se e quali iniziative di competenza intenda porre in essere affinché sia salvaguardato il diritto delle società sportive di esprimere il proprio voto nel rinnovo del consiglio direttivo del Comitato e dei vertici nazionali della Lega Dilettanti e della Federazione italiana giuoco calcio”.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli