16 C
Sassano
lunedì, 3 Ottobre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Centola, il 4 e 5 ottobre “Il diabete mellito fra attività fisica e alimentazione”

    {vimeo}106381141{/vimeo}

    Combattere il diabete promuovendo un corretto stile di vita, soprattutto attraverso la costante pratica di un’attività sportiva. E’ l’obiettivo che l’AMD (Associazione Medici Diabetologi) Campania, in collaborazione con la FAND Cilento e Vallo di Diano ed il Comune di Centola, ha fissato nell’organizzare la due giorni intitolata “Il diabete mellito fra attività fisica ed alimentazione”.
    Nella sala consiliare del Comune di Centola si è svolta la conferenza stampa di presentazione dell’evento in programma a Palinuro sabato 4 con un convegno medico-scientifico alla presenza dei più importanti diabetologi campani, e domenica 5 ottobre con una giornata dedicata all’escursionismo ed al trekking grazie al partenariato tra FAND Cilento e Vallo di Diano e G.E.T. (Gruppo Escursionistico Trekking) CultNatura di Rofrano.
    All’incontro hanno partecipato, in rappresentanza del Comune di Centola, il sindaco Carmelo Stanziola, l’assessore comunale alla sanità ed ai servizi sociali Andrea Luongo ed il consigliere comunale Raffaele Mangia. Inoltre sono intervenuti, per illustrare la parte tecnico-scientifica della manifestazione, i medici Mara Pizzo, responsabile del servizio di Diabetologia dell’Ospedale di Sapri, e Carlo Vita, direttore della struttura semplice di Cardiologia di Policastro Bussentino, e per la parte sportiva Brigida Forte, portavoce G.E.T. Cultnatura. Le conclusioni sono state affidate al presidente della Fand Cilento e Vallo di Diano Eugenio Iudice.
    “E’ un’iniziativa diretta non solo ai pazienti diabetici ed ai loro familiari, ma anche alla popolazione sana su cui vogliamo fare prevenzione interagendo anche con le scuole”, sottolinea la dottoressa Pizzo, che ricorda come secondo i più recenti dati Istat la Campania, insieme a Calabria e Basilicata, sia “tra le prime tre regioni con il più alto tasso di sovrappeso ed obesità infantile e giovanile”.
     “Le ragioni del cuore e del diabete sono strettamente intrecciate, perché il paziente diabetico ha 3-4 volte in più la possibilità di sviluppare malattie cardiovascolari”, ha aggiunto il dottor Vita, il quale ha rimarcato che “si può guarire tranquillamente dal diabete senza intervento farmacologico, con una corretta alimentazione ed una sana attività fisica”.
    L’importanza di questo evento consiste nel fatto che per la prima volta due associazioni, una di medici e l’altra di pazienti diabetici, mettono insieme le proprie forze interagendo nel territorio cilentano – ha dichiarato Eugenio Iudice –  La nostra associazione si batterà in ogni modo nella tutela dei pazienti diabetici coadiuvando la diabetologia affinché il servizio a favore dei malati sia di eccellenza assoluta. Il nostro impegno è quello di coinvolgere il maggior numero possibile di persone nella conoscenza della patologia e nella prevenzione in un territorio, quello del distretto sanitario Sapri-Camerota, che conta oltre 2500 pazienti diabetici”.
    Il convegno tecnico e scientifico di sabato 4 ottobre, in programma a partire dalle ore 10 presso i locali dell’hotel Torre di Palinuro, è valido come progetto ECM riconosciuto a livello nazionale.
    Domenica 5 ottobre l’escursione sul sentiero di Capo Palinuro, dal titolo “Fortini e Torri, itinerario costiero tra mito e storia”, partirà alle 9 dal porto e sarà seguita da un viaggio nella mostra documentaria sulla Primula di Palinuro.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli