14.4 C
Sassano
domenica, 2 Ottobre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Chiusura reparti ospedale di Polla: per Tortora: ” Attacchi strumentali che danneggiano la struttura”

    {vimeo}125790631{/vimeo}

    Servizio sanitario a Polla: tante le denunce che giungono in particolare in questi ultimi giorni. Sono stati tanti gli appelli rivolti anche ai candidati alle prossime elezioni regionali e ieri, il candidato di F.I. Valentino Di Brizzi, presidente dell’Associaizone Imprenditori Vallo di Diano, ha voluto vederci chiaro. Troppi i reparti per i quali si annuncia la chiusura, dal punto nascita all’oculistica, otorino-laringoiatria ecc. Ma quale è la vera situazione? Continue polemiche e allarmi che sfiduciano la cittadinanza nei confronti della struttura ospedaliera.  E’ questo il succo della risposta del direttore sanitario Aristide Tortora sui continui attacchi lanciati nei confronti dell’ospedale e della gestione dello stesso e riferita nella sostanza oltre a Valentino Di Brizzi, anche al presidente della conferenza dei sindaci dell’ASL di Salerno Sergio Annunziata, rpesente anche lui all’incontro. Il Dott. Tortora nel corso del suo intervento afferma che molte delle notizie apparsa in merito ad eventuali chiusure di reparti e depotenziamento dei servizio sono da ritenere strumentali. In merito al Punto Nascita presso l’Ospedale di Polla, che in questi giorni è stato al centro di una querelle fatti di attacchi e smentite, ribadisce e afferma con sicurezza che non sarà toccato, anche in virtù della chiusura dei punti nascita di Eboli e Oliveto Citra avvenuta circa 3 anni fa, da ciò è facile intuire che diventa alquanto difficile che si possa chiudere il punto nascita dell’ospedale a Polla “Non si tocca – afferma il direttore sanitario – non perché lo dice il politico di turno o il dirigente ospedaliero, ma perché lo dice la legge”. Aristide Tortora, inoltre, sottolinea come, anche per l’U.O. di Oculistica non vi siano pericoli di chiusura ma il problema è interno. Si parla di chiusura probabilmente perché da circa 2 anni si attende l’acquisto di una nuova apparecchiatura Laser annunciata. Aristide Tortora, su questo particolare punto, evidenzia come la direzione sanitaria sia entrata in possesso del capitolato per l’acquisto dell’apparecchiatura, non due anni fa come si pensava, ma appena lo scorso 18 marzo e che già oggi, con l’incontro di questa mattina presso la direzione sanitaria aziendale è prevedibile il passaggio alla fase successiva con il bando per l’acquisto del laser che, potrebbe essere a disposizione della struttura ospedaliera entro inizio estate, almeno questo è quanto si spera e dipendente dall’esito dell’incontro con la direzione generale e il Manger Squillante. Sia per il Punto Nascita che per l’Oculistica, si tratta di specialità che non saranno toccato, a seguito delle dichiarazioni del direttore sanitario.  Aristide Tortora inoltre, ricorda come per l’ospedale Luigi Curto di Polla, soggetto sistematicamente a presunti depotenziamenti, in realtà non vengono mai evidenziati i casi di potenziamento della struttura come nel caso dell’Unità Operativa di Neurologia che, pur non essendo un unità specialistica ed essendo stata nel passato seriamente a rischio chiusura, oggi è diventata unità Spoke, cioè rientrante nella rete di emergenza per ciò che riguarda gli ictus cerebrali. Risponde inoltre alle accuse di chi aveva definito l’operato della direzione sanitaria del Dott. Tortora finalizzata alla riduzione dei posti letto ricordando che il numero, sotto la sua direzione è invece aumentato, andando contro alle stesse persone che ne richiedevano il depotenziamento e che, al contrari di quanto è stato fatto negli anni passati, le risorse economiche a disposizione del presidio ospedaliero pollese sono state investite a beneficio della cittadinanza e non restituite come invece è stato fatto in passato. Insomma per Aristide Tortora Direttore Sanitario del Luigi Curto di Polla, l’ospedale è una struttura sanitaria radicata che ha le possibilità serie e concrete per essere potenziata al contrario di ciò che viene spesso annunciato. “Negli ultimi giorni – stigmatizza Tortora – si stanno registrando allarmismi che mi sembrano strumentali”

     

    Articoli Correlati: INTERVISTA INTEGRALE DOTT. ARISTIDE TORTORA

    http://localhost/unonewsnewunonews/sanita/77-sanita/7175-ospedale-di-polla-il-dott-aristide-tortora-chiarisce-leffettivo-stato-della-struttura-ospedaliera-e-dei-servizi-oggetto-di-allarmismi.html

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli