24.1 C
Sassano
martedì, 17 Maggio, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Cilento – Vallo di Diano, un incontro all’insegna di collaborazione e crescita comune

    Digitalizzazione delle aree interne, i boschi e le ricchezze enogastronomiche. Su questi temi si è tenuto a Vallo della Lucania, presso la sede della Comunità Montana Gelbison Cervati, l’incontro del Comitato di Coordinamento dell’Associazione per lo sviluppo delle valli del Cilento interno che racchiude ben 29 comuni tra Alburni e Cilento.

    Al centro dell’incontro la programmazione, come unica possibilità per accedere ai fondi destinati allo sviluppo dell’area, quindi il sostegno per le strategie di sviluppo locale e in particolare la digitalizzazione delle aree interne, i boschi come risorsa e il Paniere Mediterraneo ossia le ricchezze enogastronomiche.

    Ha partecipato l’ingegnere Michele Rienzo, direttore responsabile per il servizio tecnico della Comunità del Vallo di Diano che ha messo a disposizione la competenza acquisita per l’iter di approvazione dei progetti e creare una stazione unica di committenza. La collaborazione tra le due Comunità Montane è partita già da qualche mese voluta dall’Ente cilentano per meglio utilizzare i fondi che serviranno per lo sviluppo territoriale collaborando con l’ufficio tecnico dell’Ente guidato da Francesco Cavallone, già avanti nelle procedure per la fruizione e gestione delle risorse destinate al patrimonio forestale. La comunità montana Gelbison – dicono dal Cilento – ha così un partner esperto e vicino per utilizzare al meglio le risorse finanziarie a disposizione per lo sviluppo delle aree boschive e forestali.  Non solo. Vale anche per iniziative turistiche e di sinergia tra le due aree sui finanzianti presenti per le aree interne e il PNRR.

    Come sottolineato nell’incontro a Vallo della Lucania l’Associazione per lo sviluppo delle valli del Cilento interno sta puntando molto sula digitalizzazione: è uno dei progetti più importanti e vede capofila sarà il comune di Roccadaspide: potrebbero arrivare 1 milione 600 mila euro per il finanziamento del progetto della digitalizzazione. Per quanto riguarda il Paniere Mediterraneo sarà Vallo della Lucania a guidare i lavori.

    Nell’associazione delle Aree del Cilento Interno con capofila Roccadaspide troviamo Maria Teresa Scarpa, sindaca di Gioi, Francesco De Dura, assessore del comune di Ceraso. In rappresentanza della Comunità Montana del Calore Salernitano, Antonio Morrone, sindaco di Campora, Romano Gregorio, Direttore del Parco Nazionale del Cilento, Diano e Alburni e sindaco di Laurino e Bernardo Mottola, sindaco di Monteforte Cilento. Per la Comunità Montana Alburni ci sono il sindaco di Corleto Monforte, Filippo Ferraro e il vicepresidente nazionale dell’Uncem e vicesindaco di Aquara, Vincenzo Luciano.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli