7.9 C
Sassano
lunedì, 5 Dicembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Consorzio di Bonifica, si vota il 18 dicembre. Curcio parla delle attività svolte

    Definita la data delle elezioni per il rinnovo dei componenti il consiglio dei delegati del Consorzio di Bonifica Vallo di Diano -Tanagro. I consorziati saranno chiamati alle urne il prossimo 18 dicembre. Per tale data, l’ente consortile, ha disposto la costituzione di seggi in tutti i comuni di competenza. A tal fine, sugli albi pretori degli enti comunali, sono stati pubblicati gli avvisi per candidarsi al ruolo di presidente, segretario o scrutatore dei seggi.

    Le domande potranno essere presentate entro il 14 ottobre per poi procedere alla selezione di 18 presidenti, 18 segretari e 36 scrutatori. Inoltre, dal Consorzio di Bonifica ricordano che c’è tempo fino al 31 ottobre per la regolarizzazione delle posizioni dei morosi. Si avvicina quindi la data delle elezioni che porteranno ad eleggere 10 consiglieri così suddivisi: 5 nella fascia due, 2 nella fascia uno, 2 nella fascia tre ed 1 nella fascia quattro; ai quali si aggiungeranno altri 4 consiglieri di cui 3 nominati dalla Provincia ed 1 di nomina regionale, quest’ultimo membro di diritto dell’organo esecutivo.

    Con l’approssimarsi della data delle elezioni è anche tempo di bilanci per il presidente uscente Beniamino Curcio che ricorda quanto fatto in questi anni alla guida dell’ente consortile sia in riferimento agli interventi che per l’intenso lavoro di progettazione e programmazione finalizzato al recupero di importanti risorse per investimenti al servizio dei consorziati. Partendo dalle difficoltà che l’ente ha dovuto superare in questi ultimi anni prima all’emergenza Covid ed ora con il caro energia, Beniamino Curcio evidenzia come, le emergenze hanno consentito comunque di dimostrare la capacità operativa del Consorzio e la sua importanza intervenendo in maniera ottimale e con ogni sforzo sia in ambito di manutenzione che nell’esercizio irriguo, rimarcando anche sulla capacità dimostrata nella realizzazione di un piano di progettazione e programmazione.

    Il solco è tracciato – dichiara Beniamino Curcio – e vedremo nel futuro tanti progetti trasformarsi in investimenti ed opere indispensabili per la sicurezza idraulica, l’ammodernamento degli impianti irrigui consortili e l’estensione delle reti nelle aree attualmente non servite” Opere che, a parere di Curcio, serviranno a garantire lo sviluppo del settore agricolo sul territorio. Uno sguardo anche al futuro con le nuove sfide da affrontare per il Consorzio come cambiamenti climatici con rischio di dissesto idrogeologico e transizione ecologica. “Sono convinto – dichiara ancora il presidente Beniamino Curcio – che il Consorzio di Bonifica è un’opportunità, una risorsa per il Vallo di Diano perché chiamato a svolgere un ruolo strategico nella gestione del territorio, ponendosi come interlocutore qualificato nell’affrontare le nuove sfide riguardanti la salvaguardia e la valorizzazione dell’ambiente e dei territori rurali. Per questo auspico che vi sia la più ampia ed attiva partecipazione al voto da parte dei consorziati.”

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli