10.9 C
Sassano
martedì, 18 Gennaio, 2022
spot_img
More

    Ultimi articoli

    Consorzio Sociale S10, fragilità spiccata: i dati del 2021

    Il comprensorio del Vallo di Diano, Alburni e Tanagro mostra nei numeri una fragilità sociale spiccata. É stato un anno di intenso lavoro per il Consorzio sociale. Un anno complicato con l’insorgere dell’emergenza Covid e con un aumento delle prese in carico nei diversi ambiti: famiglia, minori, anziani, disagio sociale, progetti legati a reddito di cittadinanza.

    “Un lavoro importante che viene svolto quotidianamente in silenzio, senza fare clamore, al servizio delle fasce fragili – ha affermato il presidente Vittorio Esposito – Ritengo doveroso – precisa – riconoscere il grande impegno profuso dal direttore, dalle assistenti sociali e dalla psicologa con il contributo essenziale dal CdA e dei consiglieri del Consorzio”.

    Nell’anno 2021 per l’Area Responsabilità Familiare sono 131 i nuclei in carico; per l’Area Minori: 51 i piccoli a cui si eroga il Servizio di Educativa Domiciliare e 67 di Educativa Territoriale del Progetto ITIA; 29 hanno l’Assistenza Scolastica Specialistica; 19 sono in Affido; 15 in Comunità Familiari. Vengono seguiti anche 15 casi segnalati per maltrattamenti in famiglia. Per l’Area Minori Stranieri Immigrati sono  58 i presenti nelle Comunità. Per l’Area Indigenza/Bisogno 305 nuclei familiari usufruiscono del Banco Alimentare. Per l’Area Anziani e Disabili in 180 si avvalgono del Servizio di Assistenza Domiciliare. Vengono seguite 65 persone a cui viene erogato l’Assegno di cura. Per l’Area Disagio Sociale 32 adulti usufruiscono dei Tirocini Formativi Risocializzanti, 15 sono seguiti per Disagio sociale e socio-sanitario ed altri 5 sono in carico per il progetto di Vita Indipendente. 13 infine le persone seguite in R.S.A.

    “Questi sono solo alcuni dei tanti, troppi casi, che i nostri servizi sociali seguono quotidianamente in silenzio – ha commentato il presidente Esposito – Situazioni complicate che vengono trattate con il doveroso rispetto ed attenzione. Il Consorzio Sociale collabora quotidianamente con la Procura della Repubblica ed il Tribunale dei minori per i casi di violenza di genere e sui bambini. Lo facciamo consapevoli della grande responsabilità che ci assumiamo coinvolti come siamo nella sfera privata ed intima di soggetti fragili e bisognosi. Invito  – conclude – la società civile a tenere in debita considerazione il lavoro svolto al servizio del territorio dal Consorzio Sociale”.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli