14.6 C
Sassano
martedì, 24 Maggio, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Contursi Terme. Il Comune di Padula e l’Ass. Joe Petrosino testimoni di legalità insieme ad Ignazio Cutrò

    {vimeo}251937699{/vimeo}

    Anche il Comune di Contursi Terme si apre ai temi della legalità, seguendo così l’esempio del Comune di Padula, paese d’origine di Joe Petrosino primo poliziotto ucciso dalla mafia e, intorno al quale, per tramandare con orgoglio alle future generazione la sua memoria, ha realizzato un ampio progetto dedicato ai temi della legalità di cui è referente il segretario comunale Francesco Cardiello, questa mattina ospite dell’Istituto Corbino insieme al Sindaco di Padula Paolo Imparato, all’assessore alla cultura Filomena Chiappardo e ai referenti dell’associazione Internazionale Joe Petrosino, Vincenzo Lamanna presidente e il pronipote di Joe Petrosino Nino Melito Petrosino. A partecipare al convegno, moderato dalla giornalista Margherita Siani corrispondente de Il Mattino e dedicato ai giovani per promuovere i temi della legalità, anche il parroco della Chiesa di Sant’Alfonso nonché presidente della Cooperativa Tertium Millenium Don Vincenzo Federico. Si è trattato di un appuntamento che resterà sicuramente nella memoria dei giovani studenti dell’Istituto Corbino di Contursi che, dopo i saluti del sindaco Alfonso Forlenza e dell’assessore alla Cultura Gerarda Forlenza, sono stati invitati, dalla dirigente scolastica Mariarosaria Cascio, ad ascoltare con attenzione le parole di chi non ha voluto mai arrendersi all’illegalità e non ha mai rinunciato alla sua terra e al suo lavoro. Ignazio Cutrò l’imprenditore vittima di racket e testimone di giustizia che non ha mai voluto nascondersi ma ha voluto raccontare la sua esperienza al fine di diffondere i valori della legalità e della giustizia sociale, è stato ospite e docente di eccezione in questa giornata di grande interesse culturale ed educativo. Cutrò ha parlato quindi ancora una volta ai giovani, dopo aver incontrato nelle scorse settimane gli studenti del Liceo Scientifico Carlo Pisacane di Padula, nell’ambito proprio del progetto “Prevenzione della Corruzione – testimonianze da Joe Petrosino ai giorni nostri” promosso dal Comune di Padula che, nel corso della lunga e interessante giornata realizzata sotto il titolo “Contrusi Terme: testimone di legalità”, ha visto il referente Francesco Cardiello esporre il programma del progetto e ricordare quali sono gli obiettivi che si cercano di raggiungere rivolgendosi primariamente ai giovani che sono i veri protagonisti e primi interlocutori del progetto giunto già alla seconda edizione. Pomeriggio interamente dedicato alla figura di Joe Petrosino con la presentazione del libro “Joe Petrosino – l’incorruttibile” curato dal pronipote Nino Melito Petrosino nell’ambito di un apposito incontro moderato dalla giornalista Margherita Siani e con i diversi interventi per ripercorrere la storia del poliziotto di Padula emigrato negli Stati Uniti ed ucciso a Palermo dalla mano nera della mafia

    Anna Maria Cava

     

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli