6.3 C
Sassano
mercoledì, 7 Dicembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Corleto M. Salgono a tre le vittime dell’incendio.

    {vimeo}171400977{/vimeo}

    Salgono a tre le vittime dell’incendio divampato sabato scorso all’interno di un’abitazione di Corleto Monforte, in pieno centro storico. Ieri, presso l’ospedale Cardarelli di Napoli dove era stata trasportata per la gravità delle ferite e delle ustioni riportate nell’incendio è deceduta, introno alle 15,00, Annunziata Farina di 95 anni, che era uscita dalla casa in fiamme mentre sopraggiungevano i soccorritori e i vigili del fuoco del distaccamento di Sala Consilina, giunti sul posto, difficile da raggiungere, grazie all’aiuto dei cittadini di Corleto. Insieme ad Annunziata Farina un’altra persona era rimasta gravemente ferita e ricoverata presso il reparto Grandi Ustionati dell’ospedale di Napoli. Si tratta di Rosario Cancro, 61 anni genero della sig.ra Farina che questa mattina, intorno alle 8,00, ha esalato l’ultimo respiro, dopo i tentativi disperati da parte dei Medici del Cardarelli di Salvargli la vita. Le condizioni dei due giunti all’ospedale di Napoli erano gravissime con il 61enne nonostante avesse riportato ustioni sull’85% del corpo lesioni interne, ha lottato tra la vita e la morte per quasi 40 ore. Purtroppo però, anche per Rosario Cancro non c’è stato nulla da fare. Tragico quindi il bilancio del terribile incendio che ha portato alla morte del 68enne Mario Salerno il cui corpo è stato estratto dall’abitazione già privo di vita e carbonizzato con la salma che al momento si trova presso l’obitorio dell’ospedale di Eboli in attesa che l’autorità giudiziaria disponga il mandato al medico legale per effettuare l’autopsia e quindi provvedere al rilascio per i funerali. Per le altre due vittime dell’incendio potrebbe non essere necessaria l’autopsia quindi si resta in attesa del rilascio da parte dell’ospedale Cardarelli per fissare la data dei funerali al momento ancora incerta. Una solo superstite del rogo Si tratta della 95enne Carmela Volonnino, madre dell’uomo che sta lottando tra la vita e la morte al Cardarelli. Sono in corso le indagini da parte dei carabinieri della Compagnia di Sala Consilina che hanno raccolto le valutazioni del caposquadra dei Vigili del Fuoco del distaccamento di Sala Consilina Eugenio Siena che, escluderebbe l’ipotesi di malfunzionamento della bombola del gas, dopo attenta analisi, mentre diventa difficile effettuare accertamenti sui tubi del gas visto che il calore li ha disciolti. L’ipotesi resta quindi quella di una fuga di gas e sembra siano al momento esclusi errori umani. L’incendio è divampato nel pomeriggio di sabato improvvisamente. L’abitazione, ubicata nel centro storico, è stata subito in fiamme. Nonostante il rapido intervento dei Vigili del Fuoco di Sala Consilina al comando del capo squadra Eugenio Siena, non è stato possibile mettere in salvo Mario Salerno il cui corpo è stato avvolto dalle fiamme immediatamente no consentendogli alcuna possibilità di fuga. Fiamme avevano avvolto anche le altre due persone rimaste gravemente ferite e per le quali è stato necessario ricorrere al trasporto in eliambulanza presso il Cardarelli dove la sig.ra Farine è deceduta ieri.      

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli