18.3 C
Sassano
martedì, 27 Settembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    COVID 19, aumentano i casi a Sala C.. Al Curto quasi pronto il reparto COVID

    {vimeo}399131079{/vimeo}

    Altri 10 casi di persone affette da Coronavirus a Sala Consilina che ha fatto salire a 30 i casi di contagio da Covid 19. Gran parte di essi sono in isolamento domiciliare e tenuti sotto stretta osservazione dal personale del dipartimento di prevenzione e protezione dell’ASL di Salerno che si sta occupando proprio della gestione dei casi domiciliare.

    Intanto presso l’ospedale di Polla, dove la situazione sembra sotto controllo, sono in dirittura d’arrivo i lavori per l’allestimento di un reparto Covid, per trattare con terapie adeguate i casi di coronavirus per i quali non è possibile la cura domiciliare ma necessitano di costante monitoraggio medico-sanitario. Il Luigi Curto, viste le difficoltà che si stanno incontrando per il trasferimento dei pazienti presso altri nosocomi, è quasi pronto per la gestione dei pazienti direttamente in loco, grazie anche a canali veloci che consentono un rapido approvvigionamento dei medicinali per la terapia.

    Presso il Curto, quindi, si sta lavorando alacremente per essere pronti ad una eventuale emergenza. Basti pensare che nel Vallo di Diano sono circa 28 i pazienti Covid in isolamento domiciliare, quindi potenziali degenti, almeno fin quando non arriva diagnosi negativizzazione del paziente. Già questi numeri fanno capire come, in brevissimo, per quanto si stanno allestendo reparti e aree di isolamento ad oc, l’ospedale di Polla potrebbe arrivare al collasso, viste anche le note difficoltà legate ridotto numero di personale sanitario.

    Ecco perché è sempre più importante e necessario limitare al massimo le usciti e rafforzare la consapevolezza dei rischi che si corrono. Se i pazienti al momento in isolamento dovessero aggravarsi, non ci sarebbe più posto per nessuno in ospedale, per quanto ci si sta attivando per creare i posti necessari. Difficile anche reperire posti in altri ospedali campani dato che, i numeri presentati nella serata di ieri dall’Unità di Crisi della Regione Campania parlano di 749 persone ad oggi risultate positive al COVID 19. 108 i test positivi ieri su 699 tamponi analizzati.

    Si tratta di una percentuale del 15,5%, in lieve calo rispetto ai giorni scorsi. Ciò non vuol dire che si sia arrivati nella fase calante ma potrebbe significare che il picco non è ancora arrivato.

    Quindi è fondamentale restare a casa ed uscire solo per motivi urgenti ed indifferibili legati al lavoro o alla salute, limitare al massimo anche le uscite per la spesa e far si per la scorta delle derrate alimentari se ne occupi una sola persona. Sono assolutamente da evitare tutti i tipi di contatto con altre persone che potrebbero anche essere asintomatiche ma comunque portatrici del virus.

    Anna Maria CAVA

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli