7.4 C
Sassano
sabato, 3 Dicembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    CURO. Si conclude oggi dopo tre mesi la raccolta firme.

    {vimeo}151501103{/vimeo}

    Da questa mattina alle 8 fino a stasera alle 20 sarà allestito un banchetto nell’atrio dell’Ospedale Luigi Curto di Polla per l’ultimo giorno della raccolta firme promossa dal Comitato Uniti per la Rinascita dell’Ospedale Polla-Sant’Arsenio. Il Comitato CURO ha scelto di chiudere la campagna proprio dove tre mesi fa iniziò la raccolta firme. Una scelta non casuale del Comitato che, “dopo essere stati presenti in innumerevoli piazze in tutto il territorio valdianese e nel suo hinterland ha ritenuto necessario rendere nuovamente protagonista la struttura ospedaliera pollese. In tre mesi il novello comitato ha acceso i riflettori sul pericolo di declassamento del servizio immuno-trasfusionale a servizio di raccolta e ha posto l’accento sul continuo depotenziamento che il presidio ospedaliero Polla-Sant’Arsenio sta subendo oramai da anni nonostante il “Luigi Curto” sia un punto di riferimento importante “per chiunque si muova da sud verso nord (o viceversa) sul nostro stivale”. “Un depauperamento – sottolinea il Comitato CURO – che apporterebbe seri risvolti negativi – data la vicinanza ad una delle arterie autostradali più importanti d’Italia, l’A3 – all’intero contesto NAZIONALE”. Un depauperamento che riguarda un intero territorio sia nei servizi che nelle strutture con il Comitato attivo anche su altri fronti  “tessendo giorno dopo giorno una fitta rete che ha raccolto consensi, aiuti concreti, collaborazioni ed elogi dai quali abbiamo saputo trarre sempre nuovi spunti positivi, mai dimenticando che il Comitato e che la sua petizione fossero soltanto una strada “a scorrimento veloce” per far arrivare l’eco dei disagi e delle proteste da una intera popolazione direttamente a Palazzo Santa Lucia a Napoli. Ad un passo dalla fine del nostro percorso sentiamo il bisogno di invitare nuovamente chi non abbia, ancora, apposto la propria firma sulle griglie della nostra petizione a farlo martedì, affinché per la prima volta la gente del Vallo di Diano possa scrivere di suo proprio pugno una piccola vittoria ottenuta nella pagine della nostra storia.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli