36.3 C
Sassano
venerdì, 1 Luglio, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Dal governo stretta anti-evasori, via ai controlli incrociati

    Conti correnti, vecchi accertamenti, carte di credito, bollette luce e gas, spese per lo sport, registri immobiliari e mobiliari. É lungo l’elenco dei dati disponibili per incrociare per stanare gli evasori. Che è l’obiettivo del governo che si è impegnato con l’Europa ad aumentare del 15% l’invio di lettere ai contribuenti, in modo da spingere all’adempimento spontaneo: li si invita – si legge su IlMattino – a saldare il conto prima di avviare un accertamento formale.

    Sta per essere attivato l’algoritmo, il governo spinge per un via libera entro giugno in modo da poter far partire i controlli a luglio ma l’esame è appena iniziato e il parere del Garante per la Privacy è l’ultimo passaggio necessario.

    È pronto dunque per il secondo giro di valutazioni lo schema di decreto del MEF per attuare le misure previste dalla Legge di Bilancio 2020 per il contrasto all’evasione fiscale, già sottoposto al vaglio del Garante e approvato con alcune richieste di modifica il 31 gennaio scorso: dovrà essere adottato entro il 30 giugno prossimo per rispettare le scadenze previste dal PNRR.

    Entro fine anno dovranno partire 2,5 milioni di lettere che inviteranno i contribuenti a mettersi in regola e per questo l’Agenzia delle Entrate e la Guardia di Finanza hanno bisogno il prima possibile di poter incrociare i dati, che sono tanti, in modo da colpire i bersagli senza errori.

    Il meccanismo prevede che grazie all’intelligenza artificiale verranno create due liste: la prima di analisi, servirà a individuare se ci sono platee di contribuenti che presentano un rischio di evasione superiore agli altri, e poi una seconda di controllo in cui saranno inseriti i contribuenti che presentano uno o più rischi fiscali. Per evitare problemi legati alla privacy, questa lista non sarà visibile con i nomi reali dei contribuenti, solo al momento dell’invio della lettera di avviso o dell’accertamento si potranno svelare.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli