16.8 C
Sassano
lunedì, 5 Dicembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Depositata in consiglio regionale la proposta di legge di Radici su aree industriali

    È arrivata in consiglio regionale la proposta di Legge, avanzata dall’Associazione Radici di Buccino, “Assetto dei Comitati di gestione delle aree industriali, in attuazione dell’articolo 32 della legge 14 maggio 1981, n. 219”.

    La proposta si pone l’obiettivo di colmare un vuoto normativo concernente le aree industriali, realizzate dopo il sisma, attraverso l’istituzione di un organismo ad hoc rappresentativo dei territori e a cui attribuire il potere di gestione e regolamentazione delle aree industriali.

    Dopo un attento studio della documentazione, l’associazione Radici ha constatato l’assenza di una legge specifica. È emerso chiaramente nell’ambito dell’audizione nella terza commissione aree interne dello scorso 16 marzo e ha quindi proposto la creazione di un organismo denominato ‘comitato di gestione’ che superi l’Asi e che sia composto dai sindaci dei territori dove insistono le aree industriali. Hanno già aderito il Comune di Buccino e di Petina con specifica delibera in Consiglio Comunale.

    “Si tratta di un grande risultato – commentano dall’Associazione – ottenuto grazie all’impegno di tutti i soci e del consiglio direttivo di Radici. Tale proposta di legge può essere sottoscritta da tutti i consiglieri regionali della Campania. Auspichiamo che tutti i Sindaci – proseguono – a cui abbiamo inviato la bozza di legge regionale convochino al più presto i rispettivi consigli comunali e inviino le delibere di approvazione alla nostra Associazione, che avrà cura di raccoglierle e portarle al Presidente del Consiglio Regionale della Campania Gennaro Oliviero ed al Presidente della Giunta Regionale On. Vincenzo De Luca. Rivendichiamo con forza – concludono – attenzione alle nostre aree interne, volano di ripresa economica e sociale”.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli