14.9 C
Sassano
martedì, 27 Settembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Diga di Casalbuono, pubblicato il primo bando per la realizzazione dell’opera

    Pubblicata la gara per l’intervento di regolazione dei flussi di acqua su cui punta il Consorzio di Bonifica Vallo di Diano Tanagro al fine di far fronte ad eventuali criticità dovute sia a rischio di allagamento che alla siccità. L’opera principale del più vasto ed articolato progetto è la Diga di Casalbuono. Con la pubblicazione del bando, europeo, per un importo di quasi 1 mln e 400 mila euro, prende ufficialmente corpo il grande progetto ritenuto strategico per tutto il comprensorio del Vallo di Diano e che sarà di grande supporto per i settori agricoli ma anche per lo sviluppo turistico.

    “Con la pubblicazione del bando – commenta il presidente del Consorzio Beniamino Curcio – si avvia di fatto quel percorso progettuale che mira a dotare il nostro territorio di una serie di infrastrutture strategiche, riconosciute di rilevanza nazionale, che servono al Paese e al Vallo di Diano, indispensabili per affrontare in un’ottica strutturale problematiche di grande impatto come i fenomeni alluvionali, connessi alle frequenti e rovinose esondazioni del Fiume Calore Tanagro, e quelli della siccità, due facce della stessa medaglia che si chiama cambiamento climatico.

    Negli atti di gara – spiega Curcio – abbiamo previsto che la fase di progettazione dovrà essere accompagnata da un’efficace attività di informazione e comunicazione attraverso la programmazione di un Dibattito Pubblico. Siamo consapevoli – continua il presidente del Consorzio – che un’opera del genere si potrà fare solo se voluta dalle comunità locali, a partire da Casalbuono, e solo se non vi siano controindicazioni di natura tecnica o ambientale. Per questo abbiamo previsto che la progettazione dovrà essere portata avanti per steps e attraverso verifiche puntuali e progressive”

     

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli