6.8 C
Sassano
mercoledì, 7 Dicembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Dossier Caritas: Campania uno dei territori più fragili, in povertà assoluta 1 famiglia su 10

    È preoccupante il quadro che viene fuori dal Dossier sulle Povertà realizzato dalla Caritas Campania: la situazione post-pandemica si è fatta decisamente pesante.

    Il dossier analizza dati statistici di fonti ufficiali, soprattutto dell’Istat, insieme a quelli raccolti in 16 diocesi campane e in 90 centri di ascolto Caritas in tutta la regione. La Campania ne viene fuori come “uno dei territori più fragili” e “percettore per eccellenza del reddito di cittadinanza per l’alta percentuale di disoccupazione”: solo “il 41% della popolazione in età da lavoro ha un’occupazione e solo il 29% sono donne”. 1 famiglia su 10 è in condizioni di povertà assoluta ed è composto da italiani il 76,3% dei poveri che qui si rivolge alla Caritas, rispetto a una media nazionale italiana del 55%.

    Il picco è stato di 14.600 persone in difficoltà nel 2020 in pieno covid, numero poi tornato ai livelli pre-covid di circa 8800 persone nel 2021.

    In testa agli assistiti le donne: nel 2021 sono state il 57,6% dell’utenza.

    Rispetto all’età, il 25,6% di chi chiede aiuto ha tra i 45 e i 55 anni mentre il 20% è nella fascia 35-45, significa che le età migliori per il lavoro dominano la condizione di povertà. Numeri che fanno il paio con i dati dell’emigrazione: negli ultimi 10 anni, il 41% dei cittadini italiani di 25-34 anni partiti dal Mezzogiorno verso il Centro-nord è in possesso della laurea; 1 su 3, invece ha il diploma.  La regione del Mezzogiorno da cui si parte di più è proprio la Campania (29% delle cancellazioni dal Mezzogiorno), seguita da Sicilia (24%) e Puglia (18%).

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli