39 C
Sassano
martedì, 28 Giugno, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Economia, Confesercenti Salerno: da evitare a tutti i costi un nuovo lockdown

    {vimeo}464153313{/vimeo}

    Confesercenti Salerno interviene in merito al recente monito del governatore De Luca sul rispetto delle norme anticovid pena la chiusura immediata dei negozi.

    “Un nuovo stop economico – afferma il presidente di Confesercenti Salerno Raffaele Esposito – è da evitate a tutti i costi, la preoccupazione del governatore è giusta e comprensibile e rispecchia largamente, in questi giorni, la paura di tantissime imprese e famiglie campane. È il momento – prosegue Esposito – di dimostrare con i fatti l’impegno e la dedizione nel capire la criticità del momento e mettere in azione tutte le misure necessarie per fare ancora una volta, e se possibile meglio, la nostra parte”.

    L’invito è rivolto alle imprese e alle famiglie affinché insieme rispettino le regole evitando inutili e dannose chiusure. Poi un riferimento al primo lockdown che – afferma Esposito –  “ha generato ricchezza per pochi, come il settore alimentare e l’e-commerce e diffusa povertà testimoniata purtroppo dalla chiusura di molte attività economiche, lo spettro di una nuova serrata sancirebbe la morte economica di migliaia di piccole attività economiche”.

    Esposito poi lancia un appello ad adattarsi nuovamente alle indicazioni istituzionali e sanitarie, per evitare il peggio ovvero “chiusure totali e differite che in mancanza di vero sostegno statale produrrebbero un terremoto economico per l’economia reale”. Per il presidente di Confesercenti gli eventuali sacrifici economici degli imprenditori e dei commercianti dovranno trovare una giusta e doverosa azione di sostegno locale, regionale e statale.

    “Lavoriamo insieme alla ripartenza vera – conclude il Esposito – perché l’ottimismo estivo di agosto è già sparito, la pressione fiscale alle stelle oltre il 42,4% e le cartelle esattoriali in arrivo spingeranno molte imprese a comunicare il fallimento generando nuova e diffusa povertà”.

    Antonella D’ALTO

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli