21.8 C
Sassano
lunedì, 27 Giugno, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Ex Tribunale, critiche all’evento: “Relatori al tavolo per gran parte disinteressati”

    “Il tribunale di Sala Consilina non può diventare passerella politica” Parole dure quelle dell’Avvocato Elisabetta Giordano che critica l’evento di sabato scorso promosso sul tema ringraziando nel contempo l’On. Corrado Matera che, con la sua proposta di legge, ha dato seguito elle richieste del gruppo che si batte da anni per il ripristino del Tribunale di Sala Consilina.

    All’incontro di sabato scorso, promosso dalle Pro Loco erano presenti referenti politici ed istituzionali che, hanno manifestato la volontà di lavorare insieme per il ripristino del foro di giustizia salese, seguendo il percorso avviato dall’On. Matera con la proposta di legge che presto sarà discussa in consiglio regionale. Nel corso dell’incontro, Matera e la Senatrice Gaudiano hanno assicurato la volontà di collaborare per ottenere il risultato sperato. L’evento, però, non ha colto il favore di chi, in questi anni, ha continuato a battersi per la riapertura del Tribunale soppresso dalla legge di riforma del 2012 e definitivamente chiuso il 13 settembre 2013 con la consegna delle chiavi da parte dell’allora sindaco Gaetano Ferrari al presidente del tribunale di Lagonegro.

    Una dura critica all’evento, arriva  dall’Avv. Elisabetta Giordano, membro del Coordinamento Nazionale per la Giustizia di Prossimità. “Se fossero stati uniti – sottolinea Giordano – il TRIBUNALE non sarebbe stato soppresso. Hanno firmato accordi tra ordini degli avvocati  approvato delibere di giunta a Sala Consilina il 6 febbraio 2012  senza coinvolgere i cittadini, mentre il 7 ottobre del 2013 era già pronta la delibera per il trasferimento del distretto sanitario nello stabile del tribunale. Tutto previsto e – rimarca Elisabetta Giordano – parte dei personaggi  presenti al’incontro di sabato, c’erano anche nel 2012 e nel 2013 ma nessuno si è esposto  neanche dopo, con il ministro di Italia Viva Orlando”.

    Ricordando tutti i tentativi fatti in questi anni per ottenere la riapertura del tribunale salese con relazioni consegnate nelle mani di Bonafede in qualità di Ministro della Giustizia, gli incontri o richieste di incontro con la senatrice Gaudiano, con il senatore Castiello, entrambi presenti sabato, con gli onorevoli Cioffi, Bilotti e Spadafora, evidenzia come nessuna attenzione è stata riservata al Tribunale di Sala Consilina.

    “Nulla è stato fatto – dichiara Elisabetta Giordano – Non è più tempo di bla bla bla perché la chiusura di carcere e Tribunale ha condannato a morte il nostro territorio.  Il tribunale non deve essere tappeto per passerelle politiche”. Allo stesso tempo, però, Elisabetta Giordano ringrazia chi, presente al tavolo, si è attivato per il tribunale. “È doveroso da parte mia – dichiara Elisabetta Giordano – riconoscere l’impegno dell’On. Corrado Matera che, sin da subito, ha accolto le nostre richieste. Infatti, – spiega – si è subito attivato per raggiungere l’obiettivo, in cui crede e crediamo fortemente, lavorando strenuamente per il ripristino del tribunale e la vittoria del Vallo di Diano. Voglio dunque ringraziare l’On. Matera e l’on.  Piero De Luca impegnati per la riapertura del Tribunale di Sala Consilina”.

    Intanto, il prossimo anno 2022, scadrà anche il contratto di comodato d’uso gratuito dell’ex tribunale a favore dell’ASL di Salerno.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli