20.7 C
Sassano
giovedì, 30 Giugno, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Giornata contro la violenza sulle donne, il Vallo di Diano celebra la ricorrenza

    Oggi è la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Una data simbolo istituita dall’assemblea generale dell’Onu nel 1999 perché migliaia di donne che ogni giorno subiscono violenze fuori e dentro le mura di casa possano avere un futuro diverso.

    Stalking, maltrattamenti fisici e psicologici, stupri, revenge porn sono alcuni dei volti che può assumere la violenza di genere. Un fenomeno che non si arresta. E il nostro territorio non si discosta molto dal trend nazionale stando ai dati forniti dal Centro Antiviolenza Aretusa: che pochi giorni fa ha celebrato i suoi 5 anni di attività sul territorio: da settembre 2016 ad oggi sono state circa 400 le richieste di aiuto arrivate. Per tanti abusi segnalati, enorme rimane il sommerso. Alcune vittime sottovalutano il pericolo, altre sono sopraffatte da paura e vergogna. Ancora troppi i pregiudizi e gli stereotipi culturali nonostante l’enorme lavoro che si sta facendo a livello legislativo e di sensibilizzazione.

    Tante le iniziative simboliche in giro per il Vallo di Diano: domani alle ore 10 alla Scuola primaria di Sant’Antonio il momento Un Albero per Violeta dedicato alla 32enne bruciata viva in casa a Sala nel 2018; il Comitato Se Non Ora Quando – Vallo di Diano dice Basta alla violenza affiggendo in luoghi pubblici un manifesto con i nomi delle donne morte di femminicidio per tributare loro una dignità anche da morte perchè non restino sono un numero che fa impressione: nel 2021 sono 91 in Italia. Anche l’Associazione culturale Vallo a Leggere ha indossato per l’occasione il simbolico fiocchetto rosso.

    Nei Comuni valdianesi invece: illuminati di rosso il Municipio di San Pietro al Tanagro e Piazza Castello a Montesano sulla Marcellana, drappi rossi sulla Case Comunali di Monte San Giacomo e San Rufo. A Polla una messa per le vittime di femminicidio nella Parrocchia Cristo Re. A Sassano un manifesto simbolico delle ragazze del Forum dei Giovani e degli assessori Angela Pizzi e Maria Francesca Romanelli, iniziativa a cui hanno voluto aderire anche i maschi della squadra amministrativa.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli