24.1 C
Sassano
martedì, 17 Maggio, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Giorno della Memoria, post commemorativi sui social in ricordo della shoah

    Possono bastare parole e immagini per capire l’orrore della shoah? Forse no. I dolori delle vittime della più grande e disumana tragedia che l’essere umano abbia dovuto subire da altri esseri umani è qualcosa di così profondo ed indescrivibile per chi quegli orrori li ha vissuti e impossibile da comprendere fino in fondo per chi di quegli orrori invece ne ha sentito solo parlare.

    Parole dure, difficili da comprendere perché mettono in luce le peggiori crudeltà di cui si è macchiata l’umanità, perché riuscire a capire fino in fondo come possano essere esistiti esseri umani capaci di tali atrocità nei confronti di altri esseri umani resta davvero resta difficile ma è indispensabile far in modo che, l’animo umano non si macchi mai più di tali atrocità. Istituito il 1 novembre del 2005, il Giorno della Memoria in ricordo delle vittime dell’olocausto, fu scelta la data del 27 gennaio perché fu a partire da quel giorno del 1945 che il mondo intero iniziò a scoprire l’orrore ed il dramma umano che si consumò nei campi di concentramento nazisti.

    Auschwitz è il luogo simbolo di un orrore che non può essere dimenticato e che va raccontato. Ce lo chiede chi ha perso la vita in quei campi di prigionia e campi di tortura. Ma ce lo chiede anche chi è sopravvissuto a quell’orrore perché l’umanità si svuoti della perfidia di cui erano pieni quegli uomini che non hanno esitato a rivolgere tutta la loro malvagità verso altri uomini. La giornata internazionale della Memoria viene celebrata in tutto il mondo e tutto il mondo si ferma a riflettere sul dramma della Shoah. Non mancano ricordi e commemorazioni anche dal Vallo di Diano. Il periodo pandemico impedisce la realizzazione di eventi commemorativi ed i social diventano un utile strumento per ricordare e celebrare la Giornata della Memoria dedicata ai milioni di morti dei campi di concentramento e dell’orrore nazista. Su tutte le pagine ufficiali dei diversi comuni sono apparsi post celebrativi in ricordo delle vittime dell’olocausto e a rimarcare l’impegno affinché tali orrori non si verifichino mai più

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli