7.9 C
Sassano
domenica, 27 Novembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    La Casa di Comunità e il Cot ad Auletta sorgeranno in località Mattina

    C’è anche Auletta nel piano degli investimenti regionale per il potenziamento dell’Assistenza territoriale grazie al Pnrr. Qui nasceranno una casa di comunità e un centro operativo territoriale.  Ieri sera c’è stato il Consiglio comunale che all’unanimità dei presenti ha dato l’ok all’atto di costituzione del diritto di superficie tra il Comune e l’Asl Salerno per la concessione dell’area dove realizzare struttura. L’area pubblica individuata si trova in località Mattina, sotto Piazza Padre Pio dove una volta c’era un campetto di calcetto, a ridosso della strada statale 19ter. I lavori inizieranno nel 2024.

    La Campania nei prossimi anni si doterà di presidi sanitari di prossimità, per una sanità vicina al cittadino. Numerosi arriveranno anche in provincia di Salerno e nel Vallo di Diano e Tanagro: i punti individuati da queste parti sono Auletta, Sala Consilina e Teggiano. Per gli interventi previsti si ipotizza la conclusione e quindi la messa in opera dei servizi sanitari entro il primo trimestre del 2026.

    Per quanto riguarda gli Ospedali di Comunità le candidature per il salernitano sono 8 e tra queste ci sono Sala Consilina e Teggiano; sono 33 sempre nel salernitano le Case di Comunità, tra le quali Auletta, Sala Consilina, Teggiano; e poi ci sono le Centrali operative Territoriali – COT per la telemedicina ne sono previste 13 nella nostra provincia: una ad Auletta

    La Regione Campania vuole sfruttare i fondi messi a disposizione con il Pnrr e a maggio scorso ha consegnato al Ministero della Sanità, che ha messo sul tavolo a livello nazionale 8 miliardi di euro, il piano degli investimenti. Gli ospedali di comunità con 20 posti letto saranno per le degenze brevi con pazienti che necessitano di interventi sanitari a bassa intensità clinica; le case di comunità saranno attive h24, 7 giorni su 7, con strumentazione diagnostica di base, per effettuare prelievi, vaccinazioni e medicazioni, alcuni tra i principali esami e screening oltre che per l’assistenza amministrativa; le centrali Centrali operative Territoriali – COT per la telemedicina con una funzione di coordinamento della presa in carico della persona e raccordo tra servizi e professionisti coinvolti nell’assistenza.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli