19 C
Sassano
venerdì, 12 Agosto, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    La comunità di Monte San Giacomo in festa per l’ordinazione sacerdotale di don Saverio Monaco

    Due giornate piene di emozioni per don Saverio Monaco, il novello prete che ieri, all’indomani dell’ordinazione sacerdotale, ha celebrato la sua prima messa al Santuario di Sant’Anna a Monte San Giacomo.

    Giovedì  l’affascinante rito di ordinazione avvenuto nella Cattedrale di Teggiano dove ha presieduto la celebrazione eucaristica il vescovo Padre Antonio De Luca che lo ha consacrato “sacerdote per sempre”. Una data non casuale, scelta da don Saverio per la sua devozione al Sacro Cuore di Gesù.

    In festa per lui l’intera Diocesi di Teggiano – Policastro ma ieri sera è stato celebrato nell’intimità della sua comunità di origine che ha festeggiato il compimento di un percorso che don Saverio ha vissuto e fatto vivere, a chi lo circonda, con estrema naturalezza.

    È originario della parrocchia San Giacomo Apostolo che ha frequentato fin da bambino e dove ha iniziato a fare il ministrante. Una parrocchia che ieri ha rivissuto la meraviglia dell’ordinazione sacerdotale di un suo giovane a 24 anni di distanza dall’ordinazione di don Michele Totaro e a 15 da quella di don Pasquale Lisa.

    Umile e perseverante, disponibile e discreto, è il ritratto che di don Saverio è stato fatto durante la messa dal parroco locale don Agnello Forte e da don Giuseppe Puppo, responsabile della sua formazione pastorale e uno dei suoi punti di riferimento. A scoprire, durante la sua adolescenza, il seme della vocazione è stato l’allora parroco di Monte San Giacomo don Carmine Tropiano, che ha avuto un ruolo fondamentale nella sua scelta. Come fondamentale è stato il ruolo della famiglia: la mamma Anna, il papà Lorenzo e il fratello minore Matteo che hanno imparato a convivere con la sua vocazione con comprensione.

    A Monte San Giacomo ieri sera erano tutti gioiosamente in festa per lui e a rendere ancora più solenni quei momenti c’era il Coro Iubilate che ha animato sia la l’ordinazione che la prima messa di don Saverio, al quale alla fine della celebrazione è stata consegnata anche una targa dall’amministrazione comunale che ha voluto manifestargli apprezzamento per la sua scelta di vita.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli